1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Lodi al Sole 2022

COPERTINA DEL PIEGHEVOLE CON FOTO DI CACCAMO, DATE, SLOGAN, LOGO CITTA' DI LODI, LOGO LODI AL SOLE
 
 
 
 

 
 

LODI BLUES FESTIVAL con MANDOLIN' BROTHERS (ITA)

 
 
MANDOLIN' BROTHERS
 
 

Grande spettacolo tra mandolini, armoniche, chitarre e ruggenti e struggenti ballate cantautorali, dal border messicano allo swamp rock della Louisiana senza mai dimenticare le radici blues. Brani originali alternati a cover, sempre rivisitate e reinterpretate in modo molto personale.

LA BAND

 

L’esordio della band risale al settembre 1979, quando Jimmy Ragazzon e Paolo Canevari si esibiscono in duo acustico di country blues, come supporter della Treves Blues Band. Nel 1981 la prima formazione elettrica, con basso e batteria, vede il gruppo impegnato nel riprendere classici del rock blues. Agli inizi degli anni ’90, dopo diverse esperienze e relativi cambi di line up, l’introduzione della fisarmonica, delle tastiere (piano ed organo) ed il reinserimento del mandolino (questa volta elettrificato) avvicinano la band a sonorità roots rock. I suoni sono più variegati: dal border messicano, allo swamp rock della Louisiana, alle ballate cantautorali, senza mai dimenticare le radici blues. I concerti si basano su brani originali alternati a cover, sempre rivisitate e reinterpretate in modo molto personale.

Il gruppo si propone anche in formazione acustica ridotta (quartetto) con uno spettacolo altrettanto coinvolgente. In trent’anni di attività, i Mandolin’ Brothers collezionano centinaia di concerti nel circuito dei clubs italiani, alcuni tour in Svizzera e nel sud della Francia e la costante partecipazione a diversi rock and blues festival Europei.
Nel corso degli anni hanno collaborato con alcuni personaggi dell’area blues quali Fabio Treves, Maurizio “Gnola” Glielmo, Paolo Bonfanti, Arthur Miles, Beppe Gambetta, Mike Cooper, Andy J. Forest, Dave Alvin Band (Blaster), Eliott Murphy, Alvin Lee (Ten Years After), Mighty Sam McClain, Pierre Bensusan, Nine Below Zero, Popa Chubby, John Mooney, Sandra Hall, Eric Bibb, Sean Carney Band, Sarah Pierce Band, Eric Hanke, Cindy Cashdollar, Cody Braun (Reckless Kelly).

Nel 2001 pubblicano il primo cd “FOR REAL” (Studiottanta Fortuna Records) che riceve ottime recensioni dalle riviste specializzate e dai siti musicali.

Nel gennaio 2007 i Mandolin’ Brothers vengono invitati negli Stati Uniti, per alcuni concerti al Broward Center For The Performing Arts ed al China White di Fort Lauderdale in Florida, USA. Nel 2008 pubblicano â€œSTILL GOT DREAMS” prodotto da Massimo Visentin (sound engineer con Paolo Conte) anch’esso molto ben recensito dalla stampa specializzata e giudicato 4° miglior album rock italiano, dalla rivista Roots Highway.
Nel marzo 2009 la band si è recata ad Austin, Texas, dove ha suonato (Waterloo Ice House) e registrato alcuni nuovi brani nello studio di Merel Bregante (storico batterista di Loggins & Messina, Nitty Gritty Dirt Band, Chris Hillman ecc.) con la partecipazione dello stesso Bregante, Kenny Grimes, Dough Hudson, Carl Loschiavo (Sarah Pierce Band), Lynn Daniel e di Cindy Cashdollar (Bob Dylan, Van Morrison ecc.) e Cody Braun (Reckless Kelly).

Nel novembre 2009 pubblicano â€œ30 LIVES!” registrato allo Spazio Musica di Pavia, il live album per celebrare i primi 30 anni di storia della band, con i suoni, le atmosfere e le buone vibrazioni dei loro concerti, votato 4° miglior album rock dell’anno dal pool dei lettori del Buscadero.
Nel luglio 2009 i Mandolin’ Bros. hanno vinto le selezioni per l’ I.B.C. (International Blues Challenge) ed hanno suonato, con grande successo di pubblico e critica, al New Daisy Theater ed al BB King Blues Club in Beale St. a Memphis,TN, nel gennaio 2010.Nel dicembre 2010 viene pubblicato il nuovo cd/dvd â€œMOON ROAD – USA 2010”, registrato ad Austin, TX, con brani inediti, alcuni ospiti illustri e le immagini del loro tour negli States., con il montaggio del regista Piergiorgio Gay (Niente Paura-Festival del Cinema diVenezia 2010).

La rivista “Chitarre” dedica uno speciale a Paolo Canevari e ai Mandolin’ Brothers nel numero di febbraio 2011.

 
 
 
 
 
 

 

DOMENICA 24 LUGLIO ORE 21.30 - PIAZZA DELLA VITTORIA