1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Recupero, digitalizzazione e consegna delle pratiche edilizie: prorogato il servizio e avviate le nuove procedure di gara

E’ stato prorogato fino al termine del mese di febbraio il servizio, in scadenza al 31 dicembre 2021, di recupero, digitalizzazione e consegna delle pratiche edilizie affidato alla società Microdisegno di Lodi. Si procederà contestualmente a bandire una gara d’appalto e ad affidare un incarico biennale con inizio dell’attività previsto dal 1°marzo 2022. 

La modalità di accesso sarà la medesima di quella attuale. Il richiedente, attraverso il portale dedicato del Comune (Sportello telematico edilizia), dovrà inoltrare la richiesta specificando i dati del proprietario (o avente diritto), dell’immobile e gli estremi delle pratiche edilizie di cui interessa avere copia. Tutto il materiale verrà fornito interamente in formato digitale. Per agevolare l’utente nel circostanziare la sua richiesta, l’Amministrazione ha già pubblicato da tempo i registri di tutti i titoli edilizi presenti in archivio dell’Ufficio Tecnico. 

Fino al 2019 la media di richieste annuali si attestava intorno a 350, nel 2020 sono salite a 400 e al 16 dicembre 2021 a ben 805 (il doppio rispetto all’anno precedente). Attualmente sono stati digitalizzati per la consultazione 430 fascicoli corrispondenti al numero di accessi agli atti lavorati dalla società esterna. 

La scelta di esternalizzare il servizio è da ricondurre a tre motivazioni fondamentali:
- digitalizzare progressivamente gli archivi comunali per offrire servizi più accessibili, sicuri e di qualità;
- avvalersi di società specializzate per un’attività (quella della digitalizzazione di documenti d’archivio) che per costi e tempi non potrebbe essere svolta dal personale comunale; 
- erogare un servizio con tempi di attesa che sono stati pressochè azzerati (le richieste di accesso alle pratiche edilizie vengono evase in massimo 4/5 giorni).

Gli uffici comunali stanno completando gli atti di gara per l’affidamento biennale del servizio, per un numero di accessi agli atti pari a circa 600 fascicoli edilizi che è stato stimato prevedendo, nei prossimi anni, ancora un’alta richiesta legata all’agevolazione del Superbonus,

Sono stati inoltre adottati dalla Giunta, con delibera del 28 dicembre 2021, i diritti di ricerca e di visura degli atti. Allo scopo di garantire la copertura dei costi derivati dalla proroga dell’appalto in essere per i primi due mesi dell’anno e l’affidamento biennale successivo, gli importi entreranno in vigore dal 1° gennaio 2022, con la seguente ripartizione: 

- l’accesso semplice, per la sola estrazione di singoli documenti (certificati di agibilità, titoli abilitativi, pratiche commerciali e di attività di competenza del Suap), al costo di 30 euro;
- fascicolo edilizio da digitalizzare, cioè l’insieme di pratiche edilizie afferenti ad uno stesso immobile, indipendentemente dal loro numero e formato degli elaborati originali, al costo di 95 euro.
- fascicolo edilizio già digitalizzato, che sarà introdotto accogliendo le osservazioni presentate dai consiglieri comunali in aula, al costo di 30 euro.

Lodi, 30 dicembre 2021