1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Parchi pubblici: 70.000 euro per il rinnovo di giochi e arredi


Un investimento del valore di quasi 70.000 euro per il rinnovo di arredi e attrezzature dei parchi pubblici cittadini. L’incarico per la fornitura e la posa delle strutture è stato affidato alla società Ufficio Italia 2000 di Bergamo che si occuperà anche della rimozione di quelle ammalorate.

Scivoli, altalene, giostrine, giochi a molla, panchine verranno collocati su idonea pavimentazione antitrauma in 10 aree verdi cittadine:
- Parco di via Cavalleggeri;
- Parco Medici ed Operatori sanitari d’Italia in via Lago di Garda;
- Parco del Sorriso di viale Italia;
- Parco di Villa Braila;
- Parco della Spina Verde in via Ungaretti;
- Parco della Solidarietà in via Lodivecchio;
- Parco Ambrosoli in via Pace di Lodi;
- Parco di via Grandi;
- Parco di via delle Caselle;
- Parco di viale Europa.

“Ammonta a quasi 250.000 euro l’investimento complessivo che l’Amministrazione comunale ha messo in campo dal 2018 per l’acquisto di nuove attrezzature destinate ai parchi cittadini, per una media annuale che supera i 62.000 euro di spesa - spiega il Sindaco Sara Casanova -. Con l’ultimo stanziamento, finalizzato al rinnovo di giochi e arredi, riconfermiamo l’attenzione alla cura delle aree verdi dei nostri quartieri. A questi interventi di manutenzione che ci consentono di mantenere e migliorare il decoro e la vivibilità dei parchi, si affianca il significativo impegno rivolto alla riqualificazione delle principali aree verdi urbane, in particolare i lavori conclusi lo scorso anno per la realizzazione del parco della Spina Verde e i progetti per l’Isola Carolina e l’Isolabella che si concretizzeranno dall’autunno di quest’anno”.

“Il nuovo stanziamento ci consentirà di sostituire giochi e arredi usurati o che hanno subito danni - prosegue l’assessore all’Ambiente Alberto Tarchini -. La qualità e la durevolezza sono le priorità che ci hanno guidato nell’acquisto di attrezzature in acciaio e plastica, più adatte ai contesti in cui verranno inserite rispetto a quelle in legno facilmente soggette a deterioramento. Abbiamo destinato quote corpose di risorse ai parchi che richiedevano maggiori attenzioni, in particolare il parco di Campo Marte e quello di viale Italia dove collocheremo strutture per un valore di 20.000 euro. Completeremo inoltre gli arredi del parco della Spina Verde, posizionando 16 panchine. Nei prossimi giorni verranno concordati con la ditta le tempistiche di posa”.

Lodi, 24 settembre 2021