1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Giovanni Andreassi nominato nuovo Segretario generale del Comune di Lodi

A partire da oggi, 1° settembre, il dott. Giovanni Andreassi, attualmente Segretario generale supplente del Comune di Lodi, è stato nominato titolare con decreto n. 29, a firma del Sindaco Sara Casanova.

Per il Comune di Lodi si occuperà della gestione degli Affari legali e del contenzioso e della gestione economica dei contratti assoggettati all’attività rogatoria, oltre a quelli di Responsabile della prevenzione della corruzione e Responsabile della trasparenza.

Andreassi subentra nel ruolo di Segretario generale dell’Ente alla dott.ssa Chiarina Carmela Urbano che, avendo maturato i requisiti per il pensionamento, lascia l’incarico assunto il 1°settembre 2017.

Nato a Pescara il 18 aprile 1970, ha ricevuto la prima nomina a Segretario nel 2002 presso il Comune di Correzzana in Brianza. Successivamente, è stato Segretario in diversi comuni del Lodigiano e Sud Milano, tra cui Caselle Lurani, Casalpusterlengo, Paullo, Zelo Buon Persico, e dal 2017 di San Giuliano Milanese dove presterà ancora servizio come reggente, offrendo supporto all’Ente nel periodo degli adempimenti elettorali. 

Ha conseguito una laurea in Legge presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma nel 1995, un dottorato di ricerca in Diritto costituzionale nel 2000 presso l'Università statale di Milano e il titolo di Master Executive di II Livello in Governo del territorio sempre presso la Luiss Guido Carli nel 2019.

“Auguro buon lavoro al dott. Andreassi che ci supporterà in questo ultimo anno di mandato amministrativo e che abbiamo già avuto modo di conoscere e apprezzare per la sua professionalità nel periodo di supplenza - dichiara il Sindaco -. Rinnovo il mio ringraziamento sentito alla dott.ssa Urbano che ha accompagnato fin qui l’Amministrazione ed il Consiglio comunale, con competenza e sincera dedizione, auspicando il meglio per il meritato periodo di riposo che la aspetta”. 

Lodi, 1 settembre 2021