1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Via ai lavori per la riqualificazione della pista di atletica

Al via i lavori per la riqualificazione della pista di atletica del Centro sportivo Faustina. Da questa settimana la ditta Olimpia Costruzioni S.r.l. di Forlì è all’opera per l’intervento di rinnovo dell’impianto. Il quadro economico complessivo ammonta a 550.000 euro, finanziato interamente con risorse comunali.

“Dopo il PalaCastellotti e lo stadio Dossenina, mettiamo mano a un altro impianto che è punto di riferimento per centinaia dei nostri sportivi, con l'obiettivo di cancellare i segni del tempo e di realizzare gli attesi adeguamenti - dichiara il Sindaco Sara Casanova -. Oltre a rimediare all’evidente stato di usura della pavimentazione, rinnoveremo completamente le attrezzature. Tutto questo oggi è possibile grazie alla preziosa collaborazione delle società sportive che si sono confrontate con l’Amministrazione comunale per trovare le soluzioni tecniche più adatte a tutte le criticità. Possiamo interpretare la riqualificazione appena avviata come il primo passo nell’ottica del percorso a cui stiamo lavorando per la riorganizzazione complessiva del centro Faustina in una moderna cittadella dello sport”.

Il progetto prevede la ricostruzione del fondo della pista, articolata in sei corsie per una lunghezza di 400 m, a cui seguiranno la sostituzione o adeguamento delle pedane per le discipline del lancio e del salto, l’adeguamento della fossa per la gara dei 3000 siepi e l’installazione di nuove attrezzature e arredi tecnici. 

“Il grande valore di questo intervento - aggiunge l’assessore allo Sport Lorenzo Maggi - sta nella manutenzione delle strutture, indispensabile visto l’uso intensivo che ne viene fatto da parte di moltissimi sportivi, e anche nella possibilità che viene offerta di tornare presto ad ospitare competizioni di livello regionale. Messa in sicurezza e valorizzazione andranno quindi a braccetto in un’operazione che pensiamo rappresenti anche un forte segnale di incoraggiamento per la ripartenza di tutto il mondo dello sport. Mi associo infine al ringraziamento alle realtà sportive senza le quali non sarebbe stato possibile definire una progettazione così accurata e rispondete ai bisogni dei nostri atleti”.

(26.8.2021)