1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Attivazione dal 23 febbraio delle misure temporanee di primo livello per contrastare l’inquinamento dell’aria

Rilevati in tutta la Lombardia per due giorni consecutivi livelli di pm10 sotto soglia, da oggi sono quindi revocate le misure temporanee antismog di primo livello, in vigore dal 23 febbraio.

Per informazioni http://reglomb.it/BsZd50DO6pY

Lodi, 3 marzo 2021



Da martedì 23 febbraio in tutta la Regione Lombardia sono introdotte misure temporanee di primo livello per contrastare l’inquinamento dell’aria, con l’esclusione di Sondrio. 
Nella provincia di Lodi il limite massimo giornaliero consentito di 50 µg/m³ di Pm10, è stato infatti superato infatti per il 5° giorno consecutivo.

Circolazione veicolare
L’attivazione delle misure antismog prevede il divieto di utilizzo delle autovetture di classe fino ad Euro 4 diesel, comprese quelle dotate di filtro antiparticolato, dalle 8.30 alle 18.30. 

Riscaldamento edifici
E’ proibito l’utilizzo di generatori di calore domestici a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo), con emissioni inferiori o uguali a 3 stelle. Il limite delle temperature all’interno degli edifici è fissato a 19°C, con tolleranza di 2°C.

Agricoltura e combustioni all’aperto
Sono vietati gli spandimenti dei reflui zootecnici, salvo iniezione diretta o interramento immediato e le combustioni all’aperto di residui vegetali.

Sospensione delle limitazioni
Le limitazioni verranno sospese qualora si registrino per due giorni consecutivi valori al di sotto della soglia, uniti a previsioni metereologiche con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

Lodi, 22 febbraio 2021