1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Lombardia zona gialla

La nuova Ordinanza del Ministero della Salute colloca Regione Lombardia in zona gialla, a partire da lunedì 1° febbraio.

Ecco una sintesi delle principali misure che entreranno in vigore.

Spostamenti 
- Vietato circolare dalle 22 alle 5 e spostarsi in altre Regioni, eccetto che per comprovati motivi di salute, lavoro o necessità.
 - Consentito circolare dalle 5 alle 22 nella stessa Regione, senza autocertificazione.
- Consentita una sola visita al giorno a casa di parenti o amici, in massimo 2 persone, oltre ai figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi.
- Rientro alla residenza, domicilio o abitazione sempre consentito.

Ristorazione
- Riaprono dalle 5 alle 18 bar e ristoranti. 
- Consumo al tavolo per massimo 4 persone, salvo conviventi. 
- Consegna a domicilio sempre senza restrizioni.
- Asporto fino alle 18 per i bar senza cucina e fino alle 22 le altre attività. 

Restano sospese le attività di sale scommesse, bingo, sale giochi e slot machine, anche in bar e tabaccherie.

Attività commerciali
- Aperti tutti gli esercizi commerciali. 
- Nei giorni festivi e prefestivi rimangono chiuse le attività all’interno dei centri commerciali, tranne quelle per la vendita di specifiche categorie merceologiche.

Servizi alla persona
Aperti parrucchieri, barbieri, centri estetici e altre attività per servizi alla persona. 

Cultura 
- Riaprono mostre, musei e centri culturali, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, con ingressi contingentati, nel rispetto del distanziamento e delle altre misure di prevenzione. 
- Resta confermata la chiusura di teatri, sale da concerto e cinema. 

Scuola
- In presenza scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado.
- In presenza anche gli studenti degli istituti superiori per almeno il 50%.

Sport
- Restano chiuse palestre e piscine.
- Aperti i centri sportivi.
 
Vedi in allegato il testo completo dei provvedimenti


Lodi, 30 gennaio 2021