1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina
manifesto con titolo e immagine di Napoleone a cavallo

Napoleone Bonaparte e Lodi. Riapertura della mostra e visite guidate online

Nel rispetto della normativa che riguarda la Regione Lombardia, sarà riaperta al pubblico da martedì 2 febbraio la mostra Napoleone Bonaparte e Lodi "A Lodi scoccò la prima scintilla della più alta ambizione"

Curata di Laura Facchin, Monja Faraoni e Massimiliano Ferrario in collaborazione con gli studenti del Liceo Artistico Callisto Piazza di Lodi e inaugurata il 30 ottobre scorso, la mostra è stata prorogata sino al 14 febbraio  2021.

Gli orari di apertura sono i seguenti:
da martedì a venerdì dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Durante il weekend la sala rimane chiusa, come previsto dalla normativa anti Covid, ma è possibile partecipare ancora a due visite guidate online curate dalla prof.ssa Monja Faraoni nelle seguenti date::

domenica 7  febbraio
domenica 14 febbraio
con inizio alle ore 15.00 e della durata di circa 45 minuti.

Per partecipare, ogni settimana è possibile iscriversi per la domenica successiva entro il venerdì alle ore 12.30, mandando un'e-mail a bipiellearte@fondazionebipielle.it indicando nell'oggetto "partecipo alla visita online".

La domenica, alle ore 14.50, si aprirà il collegamento con la sala che attiverà, via e-mail, gli inviti online per coloro che si saranno prenotati.

 

La mostra dedicata a Napoleone Bonaparte è stata pensata da FAI - Delegazione Lodi-Melegnano in collaborazione con il "Liceo Artistico C. Piazza" quale scuola vincitrice del Bando MIBAC “La scuola attiva la cultura” e alcune importanti istituzioni cittadine tra cui la Fondazione Banca Popolare di Lodi, la Fondazione Cosway, Lodi Murata, CFP, Ufficio di Piano del Comune di Lodi.
Progetto finanziato dal Ministero per i beni e le attività culturali (MIBAC)

E' stata proposta nel 2020 nell'ambito delle “Giornate FAI di Primavera”, necessariamente rimandata alle "Giornate FAI d'Autunno" ma ancora sospesa a causa della pandemia.

(02/02/2021)