1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Servizio PEDIBUS: aperte le iscrizioni

Sono aperte da oggi, 7 gennaio, le iscrizioni al servizio “Pedibus”, promosso dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con le cooperative Aldia-Accento che forniranno personale qualificato per accompagnare i bambini iscritti negli spostamenti a piedi da casa a scuola.
Il Comune ha destinato all’iniziativa 40.000 euro, impiegando le risorse assegnate all’Ente, con legge 77/2020 (conversione del decreto legge “Rilancio”), per misure di sostegno alle famiglie e alle imprese.

Valutate le risposte pervenute dagli utenti che hanno partecipato al sondaggio preliminare proposto dall’Amministrazione nel mese di novembre, è stato possibile individuare cinque linee che saranno attive dal 25 gennaio fino all’11 giugno, con partenza del Pedibus alle 8.00 e arrivo a scuola alle 8.25.

Per iscriversi è possibile richiedere la documentazione via e-mail all’indirizzo pedibuslodi@aldia.it, oppure compilare direttamente il form disponibile al seguente link: https://forms.office.com/Pages/ResponsePage.aspx?id=NTkvwt2XGka4Egst540nkO_Cemz0HKlJs0R8A38RaqZUQzdR...


Ecco il dettaglio delle tratte (gli orari delle fermate saranno successivamente meglio precisati):


Le linee saranno attivate al raggiungimento di un minimo di 3 iscrizioni e per massimo 22 bambini.  Ogni tratta sarĂ  presidiata da due operatori delle cooperative Aldia-Accento che ha hanno individuato anche un coordinatore specificamente dedicato al servizio.

“Grazie all’interesse manifestato dai genitori in occasione del sondaggio preliminare proposto dall’Amministrazione comunale, siamo oggi in grado di lanciare ufficialmente le iscrizioni a un’iniziativa che riteniamo di fondamentale importanza per offrire un servizio di mobilità alternativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Giusy Molinari -. Un’iniziativa positiva non soltanto sotto il profilo ambientale e della socialità, ma anche della sicurezza per la salute dei bambini e della prevenzione in una fase emergenziale in cui è importante favorire condizioni che evitino la diffusione del contagio”.

“Oltre a rappresentare un’utile occasione di aggregazione - aggiunge l'assessore alla mobilità Alberto Tarchini -, per svolgere attività motoria e approfondire la conoscenza del territorio, il Pedibus è un vero e proprio servizio di mobilità sostenibile, offerto in modo totalmente gratuito dal Comune, con l’obiettivo di ridurre i disagi causati dal traffico veicolare negli orari di ingresso e uscita dalle scuole. Dal 25 gennaio, in concomitanza con la partenza del servizio, sperimenteremo anche l’avvio di una zona scolastica nei pressi scuola Don Gnocchi: una possibilità, offerta da una recente modifica del Codice della strada, per garantire maggiori tutele ai bambini e all’ambiente, limitando la circolazione dei veicoli in prossimità degli edifici scolastici. La nuova disciplina viabilistica sarà meglio definita e presentata nelle prossime settimane”.


Lodi, 7 gennaio 2021