1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Graduatoria definitiva “Bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle micro, piccole e medie imprese del Distretto urbano del commercio”

Sono 22 le domande pervenute per la partecipazione al Bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle micro, piccole e medie imprese del commercio, della ristorazione del terziario e dell’artigianato, nell’ambito del bando regionale Distretti del commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana. 
Di queste 17 sono state ammesse al finanziamento, per complessivi 68.667 euro su 170.000 euro assegnati da Regione Lombardia al Comune di Lodi per sostenere il Duc, favorendo il rilancio delle attività economiche che ne fanno parte. 
Le domande respinte provengono da imprese che non possiedono i requisiti previsti o che hanno candidato interventi o spese non ammissibili.
(Per leggere il bando e conoscere il perimetro del DUC, si può consultare il sito del Comune al seguente link: http://www.comune.lodi.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10023)
Nella tabella si riporta la graduatoria definitiva delle attività risultate beneficiarie del contributo:


Il finanziamento è stato concesso alle attività economiche in forma di agevolazione a fondo perduto, a fronte di un budget liberamente composto da spese in conto capitale e spese di parte corrente. 
Il contributo previsto, per le domande ammesse, è pari al 50% della spesa totale (in conto capitale e di parte corrente), al netto di IVA, sino ad un massimo complessivo per ciascun operatore di 5.000 euro, soglia che è stata superata per 6 delle 17 aziende in graduatoria (evidenziate in giallo in tabella), considerata la disponibilità di risorse residue derivanti da contributi non assegnati.

I contributi saranno erogati alle imprese beneficiarie entro il 31 dicembre 2020.
Tra gli interventi e le spese ammessi all’agevolazione figurano l’acquisto o l’ammodernamento di attrezzature e strumentazioni informatiche, la manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali o l’ampliamento degli stessi, adeguamento degli impianti, la sistemazione degli spazi esterni, l’acquisto di materiali per la protezione dei lavoratori e dei consumatori e per la pulizia e la sanificazione dei locali e delle merci.

“Lo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Lodi ha partecipato con successo al bando regionale che ha destinato al Distretto Urbano del Commercio di Lodi 170.000 euro. Una parte di queste risorse è stata assegnata, offrendo una concreta opportunità di sostegno e rilancio ad attività economiche di diversi settori, dalla ristorazione, al commercio al dettaglio, all’ artigianato, messe dura prova dai mesi di chiusura forzata - dichiara l’assessore alle Attività produttive Lorenzo Maggi -. Resta a disposizione una parte cospicua di contributi che erogheremo attraverso un secondo bando, aperto dal mese di dicembre e caratterizzato dal medesimo impianto di quello appena concluso, pur con adeguamenti concordati preliminarmente con le associazioni di categoria del cui supporto ci avvarremo anche per la promozione dell’iniziativa, per far sì che possa essere raggiunto il più alto numero possibile di imprese nell’ambito del DUC. Una realtà che il bando di Regione Lombardia, recepito dal Comune di Lodi, intende promuovere, dando impulso a una strategia complessiva di rigenerazione economica che privilegia il ruolo dei distretti come reti di imprese capaci di attivare sinergie per la promozione del territorio”. 

Lodi, 10 novembre 2020