1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Archivio storico: riattivato al servizio di consultazione


E’ attivo da ieri, mercoledì 9 settembre, il servizio di consultazione del materiale documentario dell’archivio storico del Comune di Lodi, provvisoriamente collocato presso la sede dell’impresa di outsourcing Microdisegno, (San Grato, via Battiferro snc).
Nella prima giornata di apertura la società cooperativa Mémosis, incaricata dal Comune della gestione del servizio, ha offerto assistenza in presenza a tre utenti e ammontano a una decina le richieste finora pervenute per la consultazione di pezzi archivistici.
Questa mattina l’Assessore alla Cultura Lorenzo Maggi ha effettuato un sopralluogo nei nuovi spazi, incontrando il Presidente di Microdisegno Aristide Noro, insieme a Lorena Masmi, responsabile del Servizio Cultura del Comune di Lodi, e a Bianca Samarati, referente comunale per l’Archivio storico.

“Benchè provvisoria, la sede della Microdisegno offre spazi idonei sia ad accogliere gli utenti sia alla conservazione del nostro prezioso patrimonio documentario, precedentemente custodito presso la sede non più a norma di via Fissiraga, chiusa a malincuore dall’aprile 2019 per l’impossibilità di garantire i requisiti minimi di sicurezza, venuti meno dopo anni di mancate manutenzioni. Da questa settimana il servizio è stato finalmente riattivato - dichiara l’assessore Maggi -. Essere riusciti, in una fase tanto delicata, a garantire la consultazione nel rispetto delle norme igienico-sanitarie non è per niente scontato e lo dimostra il fatto che in altre realtà gli archivi storici rimangono ad oggi chiusi o accessibili a un solo utente per volta. Ringrazio quindi il Servizio cultura del Comune di Lodi e gli addetti della cooperativa Mémosis che si sono adoperati per rendere possibile la ripresa. Continuiamo intanto a lavorare per la progettazione della sede definitiva dell’archivio, individuata come noto nel complesso dell’ex Linificio dove i materiali documentari potranno finalmente trovare una collocazione adeguata”.

L’accesso in presenza alla sede archivistica è consentito ogni mercoledì, su appuntamento, dalle 9.30 alle 13.30. Le prenotazioni possono essere effettuate entro e non oltre la giornata di venerdì, scrivendo preferibilmente un’e-mail all’indirizzo memosis@memosis.it, dove occorre indicare in oggetto “Consultazione Archivio Storico” e lasciare il proprio recapito telefonico per poter essere ricontattati, oppure telefonando al numero 335.8373618, sempre mercoledì dalle 9.30 alle 13.30.Nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per il contenimento del contagio si ricorda che possono essere accolti fino a un massimo di cinque utenti per volta, con possibilità di richiedere non più di tre pezzi archivistici ciascuno, e che sarà assicurata la rotazione delle prenotazioni, per permettere a tutti coloro che ne fanno richiesta di usufruire del servizio.
Per accedere alla struttura occorre indossare la mascherina, a sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e alla registrazione delle presenze, esibendo un documento di identità, a disinfettare le mani con il gel igienizzante fornito all’ingresso e a mantenere il distanziamento tra le postazioni.

Lodi, 10 settembre 2020