1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Il Comune

In questa area Ã¨ possibile trovare tutte le informazioni relative agli organi amministrativi, ai servizi, agli uffici ed alla documentazione del  Comune di Lodi.
Per accedere alle varie sezioni è sufficiente cliccare sulle voci nel menu a sinistra.
 

La sede del Comune di Lodi

Il Comune di Lodi ha sede in piazza Broletto 1, presso il Palazzo Broletto.
Altre sedi decentrate sono in p.le Forni, via Volturno, c.so Umberto, p.za Mercato, p.za Broletto, via Cadamosto, via P. Gorini, via Fissiraga, via delle Orfane, c.so Adda.
Tel. 0371 4091
Fax 0371 409446
CAP 26900
 

Dallo Statuto del Comune di Lodi (in vigore dal 9 gennaio 2004)

ART. 1
(Il comune di Lodi)


1. Il comune di Lodi è ente autonomo nell'ambito dei principi stabiliti dalle leggi generali della Repubblica, che ne determinano le funzioni, e delle norme del presente statuto.

ART. 2
(Principi fondamentali)

1. Sono finalità preminenti del comune di Lodi lo sviluppo economico e sociale, l'affermazione dei valori umani, il soddisfacimento dei bisogni collettivi, la promozione delle condizioni per rendere effettivi i diritti di tutti i cittadini perseguendo, in particolare, il principio delle pari opportunità e la solidarietà con i più deboli e gli svantaggiati, la tutela e la promozione della salute dei cittadini, la salvaguardia e la valorizzazione della cultura e delle tradizioni della sua popolazione, la tutela delle sue risorse e del suo patrimonio storico, artistico ed ambientale, la fedeltà agli ideali della pace e della fratellanza fra i popoli.

2. Il comune di Lodi, capoluogo del lodigiano, assume e promuove iniziative per lo sviluppo sociale e culturale della popolazione del territorio.

3. Il comune di Lodi favorisce gli scambi sociali fra la sua ed altre popolazioni, anche di nazionalità diversa, promuovendo gemellaggi ed ogni altra opportuna iniziativa.

4. Il comune di Lodi, nell'ambito delle leggi di coordinamento della finanza pubblica, ha la potestà di determinare le proprie risorse finanziarie e ne programma l'utilizzo secondo criteri di equità.

5. Il comune di Lodi riconosce il principio fondamentale di autodeterminazione dei popoli e contribuisce alla riforma in senso federale dello Stato.

ART. 3
(Titolo, stemma e gonfalone)

1. Il comune di Lodi si fregia del titolo di città la cui fondazione venne sanzionata con diploma imperiale di Federico I il 3 dicembre 1158.

2. Il comune si fregia dello stemma consistente in una croce rossa in campo d'oro, corona e ornamenti da città.

3. Il comune, nel rispetto delle norme del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3/6/86, esibisce nelle cerimonie ufficiali il proprio gonfalone.