1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Cimiteri cittadini, al via l’appalto per pulizia e manutenzione

Pulizia generale delle aree cimiteriali, compresi gli uffici e i servizi presenti in loco, oltre alla manutenzione ordinaria del verde e alla pulizia delle caditoie e delle griglie di raccolta delle acque meteoriche. In aggiunta, svolgimento dei servizi funebri di sepoltura, esumazioni e estumulazioni.

E’ l’oggetto dell’appalto che intende affidare l’acquisizione da parte del Comune di alcune fondamentali prestazioni volte ad assicurare con puntualità e regolarità la corretta gestione della pulizia, manutenzione e sepoltura dei tre cimiteri cittadini: il Maggiore in viale Milano, quello di Riolo in via Caponnetto e quello di San Bernardo in via Toscana. Ad illustrare il tutto nella conferenza stampa di venerdì 5 luglio in Municipio l’Assessore ai servizi civici Giusy Molinari, che ha introdotto il tema motivando l’importanza della questione in gioco. Così dichiara:

“Abbiamo raccolto in questi mesi una serie di riflessioni che, unite all’analisi della situazione reale e soprattutto in seguito alla riduzione progressiva del numero di addetti ai servizi cimiteriali, ci hanno orientati ad una scelta che ritengo fondamentale per la nostra città, attesa da anni e sulla quale investiamo risorse economiche sapendo di venire incontro a precise esigenze espresse dai cittadini. Tante sono infatti le segnalazioni che ultimamente abbiamo ricevuto sulle condizioni complessive dei cimiteri, critiche rispetto alla cura e manutenzione dei luoghi e l’esecuzione di alcuni servizi, cui intendiamo rispondere con efficacia e celerità”.

L'appalto, del valore di 13.000 euro al mese, sarà bandito nei prossimi giorni e partirà dal mese di ottobre 2019 con una durata di 12 mesi, lasso di tempo adeguato a consentire all’Amministrazione comunale di valutarne l‘andamento in corso e capire se occorre eventualmente perfezionare qualche elemento. Nel frattempo, per i mesi di luglio agosto e settembre 2019, è stato pubblicato mediante procedura Sintel un affidamento temporaneo diretto per un importo di circa 33.000 euro, con scadenza lunedì 8 luglio. Tra le prestazioni ivi comprese ne spiccano alcune che mostrano il miglioramento rispetto alla situazione attuale. In particolare:
-          Al Cimitero Maggiore (dove si registrano le maggiori criticità, anche a motivo dell’ampiezza del luogo) la pulizia sarà bisettimanale per i servizi igienici, il lavaggio dei sanitari e dei pavimenti, lo spazzamento del corridoio parallelo a viale Milano e l’area di accoglienza feretri. Interventi settimanali invece per quanto riguarda la scopatura dei colombari, del Famedio e dei corridoi adiacenti. La pulizia avrà cadenza quindicinale per la scopatura dei viali alberati comprese le zone in ghiaia e, in ogni caso, ogniqualvolta fosse necessario a causa di eventi meteorici di particolare entità. Stessa cadenza quindicinale anche per il lavaggio dei pavimenti dei colombari, a mano oppure con mezzi meccanici
-          Al Cimitero di Riolo lavaggio quindicinale delle pavimentazioni dei colombari, a mano oppure con mezzi meccanici
-          Al Cimitero di san Bernardo pulizia quindicinale della aree pedonali mediante raccolta dei rifiuti Per tutti i cimiteri, pulizia mensile e lavaggio dei locali di servizio e custodia e dei locali delle celle frigo.

Oltre a queste tipologie di prestazioni, l’appalto prevede anche l’esecuzione dei servizi di sepoltura a chiamata (scavo e preparazione della fossa, accoglimento della salma, calata nella fossa, riempimento, esecuzione delle tumulazioni, chiusura dei loculi, estumulazioni esumazioni), che potranno essere richiesti quotidianamente dal Comune tramite preavviso telefonico alla ditta aggiudicataria la quale fornirà una conferma a mezzo mail, di norma tra le ore 15.00 e le 16.00 di ogni giorno feriale.

Naturalmente più consistenti le prestazioni che saranno richieste alla ditta aggiudicataria nell’appalto a partire dal mese di ottobre, che sarà pubblicato entro la settimana: riguarderanno tutti i servizi legati a sfalci e diserbi e, in generale, a quanto attiene alla manutenzione ordinaria del verde e alle operazioni di sepoltura. Le tumulazioni nelle cellette resteranno invece a carico dei dipendenti comunali.

“Oltre alla pubblicazione del bando - aggiunge Molinari - in questi giorni si sta perfezionando l’atto dirigenziale con cui sarà definita l’installazione del cancello elettrico al Maggiore, di modo da rivedere e migliorare anche gli orari di apertura e chiusura dei tre cimiteri. Credo che l’insieme di questi servizi mostri bene, in prospettiva, il valore impattante e fortemente migliorativo della scelta di affiancamento al personale comunale di quello della ditta incaricata. Oltremodo ciò semplificherà all’Amministrazione anche la verifica dell’efficacia del lavoro, dialogando con un unico interlocutore. Finalmente anche a Lodi, come già accade negli altri Comuni, gestiremo d’ora in poi tramite una concessione esterna servizi davvero importanti per i nostri concittadini”.

Lodi, 5 luglio 2019