1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Opere pubbliche stradali, al via la seconda fase del cantiere in Corso Mazzini

Previsti nella prima decade di novembre i cantieri della "fase" 2 in Corso Mazzini, con i seguenti provvedimenti viabilistici adottati al fine di consentire il corretto svolgimento delle opere di manutenzione stradale:

  • in C.so MAZZINI (tratto Via Cremonesi ÷ Via Zalli) sono istituiti il senso unico di marcia, con circolazione consentita lungo la direttrice Via Cremonesi - V.le Piacenza, e il divieto di sosta 0/24 con rimozione coatta, esteso su ambo i lati a tutte le categorie di veicoli
  • in Strada Vecchia Cremonese è istituito l’obbligo di proseguire la marcia in direzione diritto (verso Via Zalli) o sinistra (verso V.le Piacenza) per tutti i veicoli aventi massa complessiva superiore a 3.5 tonnellate ovvero agli autobus, che circolanti lungo detto tratto viario giungano all’intersezione con C.so Mazzini
  • in Via Zalli è istituito l’obbligo di proseguire la marcia in direzione diritto (verso Strada Vecchia Cremonese) o destra (verso V.le Piacenza) per tutti che circolanti lungo detto tratto viario giungano all’intersezione con C.so Mazzini
  • in V.le Piacenza è istituito l’obbligo di proseguire la marcia in direzione destra (verso Strada Vecchia Cremonese) o sinistra (verso Via Zalli) per tutti i veicoli che circolanti lungo detto tratto viario giungano all’intersezione con C.so Mazzini
  • in V.le Rimembranze, sino al ripristino del normale assetto viabilistico lungo C.so Mazzini, viene revocata, esclusivamente per i vettori utilizzati per i servizi TPL (urbano ed extraurbano) la revoca dell’Ordinanza 182/1999 (divieto di circolazione per gli autobus)
  • in Via Villani (tratto V.le Rimembranze ÷ civico 2) è istituito il divieto di sosta 0/24 con rimozione coatta esteso su ambo i lati a tutte le categorie di veicoli


Per maggiori dettagli consultare l'Ordinanza viabilistica a fondo pagina.

(02.11.2018)


Con l’inizio della prossima settimana entra nel vivo il programma delle asfaltature 2018.

All'interno dei lavori del ‘Lotto 2’ si avvia infatti il rilevante intervento di riqualificazione del manto stradale in Corso Mazzini, che prevedibilmente terrà impegnato il cantiere per due settimane. L’Ordinanza viabilistica n°. 390 del 19 ottobre 2018 chiarisce con precisione l’impatto delle modifiche viabilistiche conseguenti alle due fasi nella quali si attuano le operazioni: la prima che riguarda il tratto di Corso Mazzini compreso tra Piazza Zaninelli e l’incrocio con via Secondo Cremonesi e la seconda, subito a seguire, dall'incrocio suddetto sino al successivo incrocio con via Tiziano Zalli.

La modifica viabilistica più rilevante riguarda l’introduzione del senso unico di marcia in uscita dalla città, a fronte del quale viene consentita, sino al ripristino del normale assetto, la circolazione dei mezzi del trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, lungo viale Rimembranze quale percorso alternativo.
I residenti non avranno problemi, a tal riguardo, nell'ingresso ed uscita dai box e posti auto, all'interno degli orari previsti dai provvedimenti viabilistici.

Il ‘Lotto 2’ dei lavori comprende, oltre a quello in viale Trento Trieste che si è da poco concluso e quello in partenza in Corso Mazzini, gli interventi di riqualificazione in via Colle Eghezzone e via Cagnola, via Carducci e via delle Orfane, il tratto finale di Via Gorini, via Griffini e Via Massena.
Ne fanno parte anche i lavori che stanno interessando in questi giorni al quartiere di San Fereolo le vie Parini, Manzoni e Bergognone.

“Con i lavori di riqualificazione in Corso Mazzini – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Claudia Rizzi – avviamo un’opera attesa e di grande rilievo per la viabilità cittadina, per motivi facilmente intuibili. E’ una fase impegnativa, che vede coinvolti sia gli uffici comunali sia le ditte che hanno in capo gli appalti nell'intento di ridurre al minimo il disagio per i cittadini, del quale ci scusiamo in anticipo nella consapevolezza che l’importanza delle operazioni chiede pazienza da parte di tutti. In questo momento siamo all'opera sia sul ‘Lotto 2’ del Patto Lombardia sia sul ‘Lotto 1’ nelle sue varie articolazioni: terminate le operazioni di via Carnovali, si sta proseguendo con la riqualificazione dell’asse stradale in via Marzagalli e in via Vittime della Violenza, entrambe all’Albarola. Ultimo atteso intervento, da martedì 23 ottobre, sarà quello che ci vede impegnati in via Cavallotti”.

I lavori di riqualificazione del manto stradale in via Cavallotti riguardano il tratto che corre tra la rotonda di Viale Piave e la successiva rotonda di ingresso/uscita dalla città: a motivo delle necessità di cantiere l’ingresso ed uscita dalla città avverranno utilizzando la ‘bretellina’ di viale Piave.

All’interno del ‘Lotto 1’ nel 2018 verrà realizzata solo la parte relativa alle asfaltature, rimandando opportunamente al prossimo anno la realizzazione della rotatoria di via San Colombano - Zalli – Caselle - D’Acquisto, che comunque in successione temporale sarà compiuta al termine dei lavori dell’altra importante rotatoria di Via S. Angelo.

Consulta l’Ordinanza relativa ai lavori in Corso Mazzini e la mappa interattiva che ne sintetizza i contenuti.

Lodi, 19 ottobre 2018