1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Pre e post scuola, la Giunta vara contributi alle famiglie

Introdotto un sostegno per calmierare gli aumenti tariffari

Un provvedimento utile a molte famiglie, i cui figli vengono affidati ai servizi di pre e post scuola comunali per i quali, nel corrente anno scolastico 2017-18, vennero decisi durante la gestione commissariale del Comune aumenti tariffari in percentuali molto consistenti.

La delibera di Giunta comunale n. 45 del 11 ottobre scorso inverte dunque la rotta rispetto alla delibera del Commissario straordinario n. 40 del 31 marzo 2017 (“Approvazione delle tariffe relative ai servizi socio-assistenziali, educativi e scolastici”) e sceglie invece la via del sostegno nei confronti dei molti utenti del servizio. Il quale, del resto, non si configura solo come una prestazione educativa ma assume evidentemente anche una natura sociale, importantissima per i bambini e i loro genitori. La scelta della Giunta Casanova, motivata dalla volontà di contribuire ad una miglior gestione delle dinamiche familiari in una congiuntura economica non certo favorevole, comporta per il bilancio comunale un investimento di 29.000 euro.

Nella delibera, presentata dall’Assessore all’Istruzione Giusy Molinari, viene stabilita l’erogazione di un contributo economico alle famiglie che usufruiscono del servizio di pre post scuola nell’anno in corso. La misura è subordinata alla verifica di un requisito-base, vale a dire l’iscrizione al servizio con il regolare pagamento delle tariffe secondo la rispettiva fascia di appartenenza. Il contributo concesso sarà pari al 50% della differenza tra la tariffa pagata per l’anno scolastico attuale e quella in vigore lo scorso anno scolastico 2016/2017.

L’erogazione avviene esclusivamente su domanda dell’interessato, che deve compilare il relativo modulo (a breve disponibile).
La consegna delle domande avviene in alternativa all’Ufficio Istruzione (sede del Comune di Lodi, ingresso da piazza Mercato 5, primo piano) oppure tramite invio mail, allegando la fotocopia del documento d’identità.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 15 dicembre.

Dopo tale termine l’Ufficio Istruzione, verificata la regolarità delle stesse, procederà ad accreditare il contributo richiesto.

Lodi, 16 ottobre 2017