1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Opere pubbliche, lo stato di avanzamento dei lavori in corso

Il Commissario Prefettizio, Mariano Savastano, ha tenuto nella mattinata odierna un incontro con il dirigente del settore tecnico, ingegner Giovanni Ligi, allo scopo di acquisire informazioni aggiornate sullo stato di avanzamento della progettazione e della realizzazione di alcune importanti opere pubbliche, di cui si riportano di seguito gli elementi più significativi.

Adeguamento antincendio Teatro alle Vigne

A seguito dei lavori di messa a norma realizzati tra il 2015 ed il 2016, sulla base di un progetto con quadro economico pari a 291.000 euro, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha chiesto ulteriori integrazioni ai fini del completamento degli interventi necessari al rilascio del Certificato Prevenzione Incendi, con particolare riferimento alla posa di porte tagliafuoco nella zona retropalco, alla sostituzione dei tendaggi e ad adeguamenti di parti dell’impianto elettrico. Nella prospettiva dell’imminente avvio della stagione di prosa (con la prima rappresentazione in calendario per sabato 15 ottobre), nei prossimi giorni verrà verificata la sussistenza delle condizioni minime necessarie per consentire l’utilizzo del teatro con autorizzazione in deroga. Nel frattempo, è stato affidato l’incarico per la fornitura e la posa in opera di nuove “macchine sollevanti” a servizio del palcoscenico (paranchi elettrici a catena): l’intervento verrà realizzato dalla Molpass Srl di Sam Giovanni in Persiceto (BO), per un importo di 28.000 euro Iva compresa.

Ripristino ambienti scuola media “Don Milani” e certificazioni antincendio edifici scolastici

Si sono conclusi i lavori di ripristino degli ambienti della scuola media “Don Milani” di via Salvemini danneggiati nell’incendio dell’ottobre 2015. L’intervento, per un importo di circa 210.000 euro, ha riguardato in particolare i locali laboratorio al piano seminterrato, gli uffici della segreteria e della direzione didattica e la riqualificazione dell’aula magna. Il ripristino dei locali in precedenza adibiti a centro di cottura per il servizio di refezione scolastica e per quello di consegna pasti a domicilio verrà programmato successivamente alla definizione della pratica assicurativa sul sinistro. Sotto il profilo degli adeguamenti antincendio, il Certificato di Regolare Esecuzione degli interventi verrà redatto a breve, a seguito della posa di una porta di compartimentazione al piano seminterrato, consentendo entro novembre la presentazione al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco della Segnalazione Certificata di Inizio Attività, funzionale al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi. Quella relativa alle “Don Milani” è una delle 8 pratiche di Scia su edifici scolastici avviate dal Comune, che a questo scopo ha conferito apposito incarico allo studio tecnico A&B Engineering di Lodi, per un compenso di circa 19.000 euro. Le Scia (complete di asseverazione antincendio, certificazione della resistenza al fuoco delle strutture e del corretto funzionamento della rete idrica) riguarderanno l’asilo nido “Girotondo” di piazza Gobetti, le scuole dell’infanzia “Akwaba” di via del Chiosino e Campo Marte, le elementari “Pezzani” di via Giovanni XXIII, “Pascoli” di viale Italia e “Arcobaleno” di via Tortini e le medie “Ada Negri” di via Gorini.
 

Bonifica amianto ex Cetem

Martedì 4 ottobre il Commissario Prefettizio, accompagnato dal dirigente e da funzionari del settore tecnico, effettuerà un sopralluogo sull’area industriale dismessa ex Cetem di corso Mazzini: a seguito del sopralluogo verranno comunicati modalità e tempi di realizzazione dell’intervento di bonifica delle copertura in amianto, di cui il Comune si farà carico esercitando poteri sostitutivi nei confronti della proprietà inadempiente.

Nuove tombe di famiglia al Cimitero Maggiore

Sono in corso dal 12 settembre e si concluderanno entro l’inizio del 2017 i lavori di realizzazione di 18 nuove cappelle gentilizie presso il campo 6 del Cimitero Maggiore. I lavori comportano un investimento di circa 250.000 euro e prevedono la predisposizione per ognuna delle tombe di famiglia di 8 manufatti a grezzo interrati; le cappelle vengono assegnate in regime di concessione per la durata di 99 anni; a breve verranno riaperti i termini per la presentazione delle domande di assegnazione delle residue disponibilità.

Edilizia residenziale pubblica

Sono in corso di definizione i progetti esecutivi dei lavori di recupero di 12 unità immobiliari da adibire a edilizia sociale e di riqualificazione di altri 12 alloggi esistenti, per un investimento complessivo di circa 750.000 euro. Gli interventi di recupero riguardano 8 alloggi in via Gorini (adeguamento igienico sanitario, rifacimento impianto elettrico e impianto di riscaldamento, posa nuove porte e serramenti), uno in via Kennedy, uno in piazza Sommariva, uno in via Michelangelo Buonarroti ed uno in via della Marescalca (manutenzione di porte, finestre, servizi igienici e pavimentazioni, adeguamento impianto elettrico e impianto di riscaldamento). La riqualificazione dell’edificio Erp di via della Calca è invece finalizzato al miglioramento dell’efficienza energetica, tramite rifacimento di copertura e serramenti, formazione di cappotto esterno e posa di impianto termico solare.

Cattedrale Vegetale e bonifica ex Sicc

In settimana è attesa la consegna dell’ultima fornitura di legname necessaria per completare l’architettura ispirata all’opera di Giuliano Mauri, con termine lavori previsto entro ottobre. Nel frattempo è in definizione il quadro economico degli interventi di allestimento (illuminazione artistica, impianto di videosorveglianza, posa di essenze). Per quanto riguarda la bonifica della porzione di proprietà comunale dell’attigua area ex Sicc, sono attesi entro ottobre i risultati delle analisi dei terreni sulla cui base potrà essere presentata alla Provincia la domanda di collaudo dell’intervento.

Progetto CollegAdda

Dopo l’ammissione alla “fase di concertazione” del progetto presentato dal Comune, si è tenuto il primo incontro con la Regione per la definizione dell’intervento, che con un investimento di circa 1.400.000 euro (di cui 991.000 euro di contributo regionale) prevede la riqualificazione e messa in sicurezza di 12 chilometri di tracciati ciclabili esistenti e la realizzazione di 6 chilometri di nuovi percorsi, articolati in 5 itinerari, uno dei quali per i collegamenti tra la stazione ferroviaria e la strada del Sandone, nell’ambito delle connessioni tra l’area urbana ed il polo universitario.

Nuovo svincolo Icr

Verrà approvato prossimamente il progetto esecutivo del nuovo svincolo lungo la strada provinciale 25 Lodi-Boffalora d’Adda in prossimità dello stabilimento Icr, intervento funzionale all’ampliamento in corso del sito produttivo. Rispetto al progetto definitivo in precedenza approvato, l‘esecutivo introduce una variante dell’assetto della corsia in uscita dallo stabilimento in direzione di Boffalora, su cui dovrà esprimere parere la Provincia. Nel frattempo sono state avviate le procedure per l’esproprio di alcune aree coinvolte nell’intervento, che saranno acquisite al demanio pubblico con oneri a carico della proprietà Icr.

(03-10-2016)