1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Inflazione stabile a marzo su base mensile

INFLAZIONE STABILE A MARZO SU BASE MENSILE,
SU BASE ANNUA AUMENTO DELL'1,3 PER CENTO
CONTRO UNA MEDIA NAZIONALE DELL'1,7


Inflazione sempre più "fredda" a Lodi, dove a marzo l'andamento dei prezzi al consumo rilevati dall'ufficio di statistica del Comune ha fatto registrare un'assoluta stabilità rispetto a febbraio e un aumento su base annua dell'1,3 per cento, contro una media nazionale dell'1,7 per cento. A contenere la dinamica dei prezzi hanno contribuito in particolare il comparto acqua ed energia (con significative diminuzioni per acqua potabile e metano uso cucina e uso riscaldamento), il comparto alimentari (riduzioni diffuse soprattutto per gli ortaggi) e il comparto comunicazioni (in questo caso per effetto in particolare dell'abolizione dei costi di ricarica per i telefoni cellulari). Di seguito, si riportano i principali risultati dell'indagine mensile per i vari capitoli merceologici.
Prodotti alimentari e bevande alcoliche (- 0,1%)
In aumento ovetti di cioccolata (4,6), olio di semi di girasole (3,6), grissini (2,9), crema da spalmare al cacao (2,7), succo di frutta (2,7), maionese (1,2), crackers (1,1) e pane (0,8). In diminuzione salumi (-1), omogeneizzati di carne (-0,9), petto di tacchino (-0,7), carne equina (-0,3) e olio extra vergine di oliva (-0,3). Nel comparto pescheria significativi ribassi per il fresco (sgombri -21,8, seppie - 8,8, cozze -14,4, alici -10,4, trote di allevamento -8,7, pesce spada -6,9), lievi rialzi per nasello surgelato (1,8) e acciughe sott'olio (0,5).
Cali generalizzati tra gli ortaggi: fagiolini -23,7, melanzane tonde -17,5, zucchine -16, pomodoro da insalata costoluto -13,3, pomodoro da insalata liscio tondo -11,5, broccoletti -9,8, coste -9,2, patate -8,4, insalata scarola -7,6, catalogna -6,9, cipolle -6,6, lattuga e valeriana -5,9, erbette -5,7, rucola -3,5, cavolo verza -2,5, finocchi -1,6, carciofi -0,6; gli unici rincari riguardano peperone giallo (7,5), pomodoro ciliegino (5,6), spinaci (3,4), pomodoro da sugo (3), peperone quadrato rosso (2,2) e carote (1,9). Tra i frutti, in rialzo mandarini e mandaranci (9,6), mele golden (6,3), mele fuji (4), pere Williams (3,4), pere kaiser (2,9), kiwi nazionale (2,9), mele delicious rosse (2,5), diminuiscono invece i prezzi di fragole (-27,6), ananas (-7,4), banane (-7,1) e limoni (-5,7).
Bevande alcoliche e tabacchi (+ 1,1&)
Stabili le sigarette, in aumento la birra nazionale (1).
Abbigliamento e calzature (+ 0,1%)
In aumento intimo uomo (2,9) e spoletta di filo bianco (0,7).
Abitazione, acqua, energia e combustibili (- 0,4%)
In ribasso acqua potabile (-8,7), gas per cottura cibi (-1,1) e gas per riscaldamento (-1), in rialzo il gas in bombole (1).

Mobili e articoli per casa (=)
Capitolo stabile, con variazioni significative solo per lenzuola (3,1), carta di alluminio in rotolo (2,7), detersivo per stoviglie a mano (1,39 e in diminuzione per lavastoviglie (-3,6).
Servizi sanitari e spese per la salute (+0,3%)
Variazioni significative al ribasso solo per alcuni farmaci senza obbligo di prescrizione (in particolare Moment, Glicerolo, Essaven gel, Venoruton 1000, Soluzione Schoum, Tantum Rosa P) e per il disinfettante (-2,7).├╣
Trasporti (+0,9%)
Il rialzo del capitolo ├Ę determinato soprattutto dall'aumento dei carburanti (benzina verde 2,2, gasolio 1,5); in aumentoanche i prezzi di ciclomotori e biglietti aerei.
Comunicazioni (-0,6%)
Calo propiziato nel settore telefonia mobile dall'abolizione dei costi di ricarica, in ribasso anche i prezzi dei cellulari.
Ricreazione, spettacolo e cultura (=)
Nonostante la stabilità del capitolo, si registrano diminuzioni per lettori MP3 (-7,9), rose (-5,8), videocamere (-4,5) e fiori ornamentali per appartamento (-2,8).
Istruzione (=)
Nessuna variazione significativa
Servizi ricettivi e di ristorazione (+0,2%)
Lieve rialzo per costo mensa (1,7) e prodotti di rosticceria (0,5).
Altri beni e servizi (+0,4%)
In forte rialzo il costo delle inserzioni sui giornali (in particolare i necrologi: + 40%), lievi aumenti per rossetto per labbra (1,9), fede inoro (1), acqua da toeletta (0,7), latte detergente (0,6) e dentifricio (0,3).
(30-04-2007)