1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Alloggi ERP, pubblicata la graduatoria provvisoria

E' in pubblicazione sul sito internet del Comune (www.comune.lodi.it) la graduatoria provvisoria valida per il 2015 per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica: tale graduatoria è relativa alle domande di nuova iscrizione presentate in risposta al bando emesso nel 2014 e verrà successivamente integrata con la domande già in precedenza presenti in graduatoria per le quali la verifica del mantenimento dei requisiti si concluderà con esito positivo. Il numero di posizione nella graduatoria provvisoria non tiene pertanto conto dei richiedenti già partecipanti ai bandi degli anni precedenti: l'effettiva posizione ai fini dell'assegnazione degli alloggi sarà quella indicata nella graduatoria definitiva. Eventuali ricorsi dovranno essere presentati entro il 2 febbraio.

Le nuove domande di iscrizione in graduatoria presentate in risposta all'ultimo bando sono state complessivamente 260, rispetto alle 267 dell'anno precedente: di queste, 145 sono relative a cittadini stranieri (pari al 55,7% del totale, rispetto al 57,3% dell'anno scorso) e 115 a cittadini italiani (pari al 44,3% del totale, rispetto al 42,7% dell'anno scorso). La graduatoria complessiva del 2014 comprendeva 529 domande, di cui 262 già in graduatoria dall'anno precedente e 267 di nuova presentazione.

A Lodi il patrimonio di edilizia residenziale pubblica ammonta a circa 800 alloggi, suddivisi tra proprietà del Comune e dell'Aler. Gli ultimi interventi in campo di edilizia sociale realizzati in città risalgono al 2010 (17 alloggi del Comune e 17 dell'Aler sull'area ex Atm di via Lodi Vecchio) ed al 2013 (17 alloggi del Comune in via Marchi, zona Chiosino).

I programmi a breve termine prevedono un aumento della dotazione Erp di 47 alloggi ed a medio termine di ulteriori 44 alloggi. Attualmente è infatti in corso un intervento dell'Aler in zona Secondina per la realizzazione di 40 alloggi (più 5 abitazioni in patto di futura vendita), per un investimento di circa 3.300.000 euro (comprensivo di ulteriori 20 abitazioni di edilizia convenzionata); è inoltre stato approvato il progetto di riqualificazione di 7 alloggi dismessi dell'Aler in zona Campo Marte, per un costo di 526.000 euro (di cui 486.000 di finanziamento concesso dalla Regione a valere sul fondo del Piano Nazionale di Edilizia Abitativa, 28.000 euro di contributo del Comune e 12.000 euro di risorse Aler).

Comune e Aler hanno infine concordato con la Regione la rimodulazione del piano approvato nel 2009 per la realizzazione di 44 alloggi sociali in via Da Vinci (zona San Fereolo), che prevedeva anche la riqualificazione dell'insediamento Aler di via Colombo/viale Pavia (la cosiddetta "Muraglia", dove risiedono 98 famiglie). La revisione si Ã¨ resa necessaria a causa della riduzione delle entrate che Aler confidava di ottenere tramite un piano di alienazioni, nonché alle criticità emerse per l'inserimento di un nuovo insediamento di significative dimensioni in una zona già caratterizzata da considerevole densità residenziale e dalla difficoltà di ricollocare le 98 famiglie della "Muraglia" per consentire la radicale riqualificazione del complesso. Le linee guida della rimodulazione del piano prevedono la conferma del numero complessivo di nuovi alloggi (44) e delle risorse a questo scopo stanziate (3.984.000 euro di contributo regionale), con riallocazione su altra area di proprietà comunale dell'intervento inizialmente programmato in via Da Vinci, priorità al recupero di patrimonio pubblico esistente (anche ai fini della riduzione di consumo di suolo) e verifica della possibilità di reperire sul mercato privato alloggi da destinare all'edilizia abitativa sociale.

(14-01-2015)