1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

"L'isola", un mondo dove i rifiuti diventano personaggi animati

Uno spettacolo che parla di un tema scomodo ma molto attuale: la spazzatura sta soffocando la nostra terra, l'aria, l'acqua. Cercando un linguaggio lontano dalla retorica e dai facili moralismi, "L'Isola" (in programma domenica 6 novembre presso il Teatro alle Vigne per la rassegna "Famiglie a Teatro") propone un modo di esprimersi vicino al mondo dei bambini: quello dell'immaginazione. Mare, cielo e plastica sono i protagonisti di una storia moderna che pare inventata, ma non lo √®. Lo spettacolo, infatti, racconta la storia della "Great Pacific Garbage Patch", l'isola di spazzatura che galleggia nell'Oceano Pacifico settentrionale. Una voce di bambina narra il viaggio di una busta di plastica mossa dal vento, che vola fino all'Isola, dove incontra oggetti che attraverso due attrici­animatrici ed un musicista prendono vita e si trasformano in vortici, granchi, creature marine, uccelli ed esseri fantastici. La musica, eseguita dal vivo, filo conduttore dello spettacolo, proviene da strumenti creati con materiale di riciclo: bottiglie di plastica, secchi e tubi di gomma. Tutto il mondo di questo spettacolo ­personaggi, paesaggio e strumenti musicali - √® composto da oggetti di uso comune, che riempiono le nostre giornate e i nostri sacchetti dell'immondizia: tappi, bottiglie, tinozze... In questo spettacolo il bambino­spettatore diventa esploratore attivo nella scoperta dell'isola e dei personaggi che la abitano, in un crescendo di emozioni: divertimento, stupore e paura contribuiscono a dare forma alle immagini. √Č un viaggio fatto di trasformazioni, suoni, luci, colori e fantasia, tanta fantasia.
La Compagnia Buramb√≤ nasce a Foggia nel 1996 con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli, che dopo una lunga esperienza di teatro per ragazzi approdano ad un teatro di figura rivolto non solo ad un pubblico di bambini. I primi spettacoli di repertorio vedono protagonisti i burattini in baracca tradizionale, approfondendo poi sempre pi√Ļ la ricerca di materiali e tecniche sperimentali: dall'uso della cartapesta fino alla costruzione di marionette da tavolo e pupazzi in gommapiuma di varie dimensioni, tali da affiancare l'attore sulla scena e con lui interagire. Il duo oggi non soltanto costruisce da s√© il materiale d'allestimento degli spettacoli (baracche, burattini, scenografie...), ma adatta o elabora personalmente testi, musiche, sonorit√† e atmosfere, componendo suggestioni e alchimie di ritmi capaci di appassionare lo spettatore. Questo percorso di crescita tecnica e artistica √® stato accompagnato da vari incontri fatti con diversi maestri, come il regista Carlo Formigoni, lo scultore Cristian Pepino, regista e docente dell'Accademia Teatrale "Tandarika" di Bucarest, e tanti altri tra i pi√Ļ riconosciuti del settore. Attualmente Buramb√≤ lavora e collabora, oltre che in Puglia, con diversi teatri di tutta Italia e vanta numerose partecipazioni in festival di risonanza nazionale ed internazionale (Italia, Francia, Belgio, Spagna, Bosnia Erzegovina, Svizzera, Olanda) e ha lavorato per conto delle ambasciate italiane di Zurigo ed Amsterdam. Di fondamentale importanza nella sua attivit√† √® il lavoro che svolge all'interno delle scuole elementari, medie inferiori e superiori, attraverso laboratori rivolti sia agli alunni che agli insegnanti, che spaziano dall'espressione corporea dell'attore alla drammatizzazione, alle letture animate, all'allestimento scenico alla costruzione di burattini e tecniche d'animazione degli stessi, secondo le varie fasce d'et√†. Nel 2004 la Compagnia ha ricevuto il premio Pulcinella d'Oro per essersi distinta per la diffusione della cultura del teatro di animazione in Italia e all'estero. Nel 2005, con lo spettacolo "Il mistero dell'isola dei gabbiani", la Compagnia ha ricevuto il premio Diomedea assegnato dalla Biblioteca Provinciale La Magna Capitana di Foggia e dall'associazione Centro Studi Diomedea di Castelluccio dei Sauri, Foggia. L'iniziativa √® stata insignita della medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana.
 
Casarmonica √® nata nel 2003 con lo scopo di promuovere iniziative scaturite dalla creativit√† delle persone. Una delle aree pi√Ļ importanti dell'associazione √® quella musicale, caratterizzata dalla produzione di numerose colonne sonore per teatro e opere musicali, scritte da Mirko Lodedo. √ą proprio grazie a questa esperienza che Casarmonica vanta preziose collaborazioni come quelle con Armamaxa Teatro, la Luna nel Pozzo, La Luna nel Letto, Compagnia Buramb√≤, In Cupa Trance, Archelia, Teatri Abitati e Teatro Pubblico Pugliese. Casarmonica ha sede a Ceglie Messapica, in un trullo nel pieno centro abitato.

(03.­11.­2011)

Un momento della rappresentazione teatrale
Un momento della rappresentazione teatrale
 

Informazioni:

Per la rassegna Famiglie a Teatro del Teatro alle Vigne, il Comune di Lodi propone lo spettacolo L'isola, che si tiene domenica 6 novembre 2011 alle ore 17.00 presso il Teatro alle Vigne in via Cavour 66.
 
L'ISOLA
Di e con Pia Wachter, Daria Paoletta e Mirko Lodedo Musica originale di Mirko Lodedo Produzione La Luna nel Pozzo, Burambò e Casarmonica
Ingresso: posto unico 6 euro Teatro alle Vigne, via Cavour,
telefono 0371/425862­3,
fax 0371/549104,
e­mail info@teatroallevigne.net,
internet www.teatroallevigne.net