1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Cambio di residenza

Chi proviene da un altro comune o dall'estero ed ha stabilito la propria dimora abituale nel Comune di Lodi, deve richiedere l'iscrizione anagrafica secondo le seguenti due modalità:
 

  • compilando la dichiarazione di trasferimento di residenza presso gli sportelli dell'Ufficio Anagrafe di Piazza Mercato n.7

 
Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.
Dovranno inoltre essere prodotte, per ogni componente:

  • tessera sanitaria
  • fotocopia della patente di guida*
  • eventuale carta di circolazione di vetture o motocicli posseduti*
  • il dichiarante inoltre dovrà dimostrare di essere in regola con le nuove disposizioni per l'emergenza abitativa di cui al DL 28/3/2014 n. 47 convertito nella legge 23 maggio 2014 n. 80

 
* I dati relativi alla patente di guida ed ai libretti di circolazione devono essere prodotti all'atto della presentazione della dichiarazione di trasferimento della residenza o del cambio di abitazione, in quanto il Comune, una volta registrata la richiesta, non è più competente per quanto riguarda le variazioni di indirizzo su tali documenti.
 

  • compilando la dichiarazione di trasferimento di residenza ed inviandola:
  • per raccomandata all'indirizzo "Comune di Lodi - Ufficio Anagrafe - 26900 LODI"
  • per fax al numero 0371 409.451
  • per pec all'indirizzo: comunedilodi@legalmail.it
  • per posta elettronica all'indirizzo demografici@comune.lodi.it. Questa possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:
  • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale
  • che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta di identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione
  • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante (casella personale del dichiarante)
  • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice

 
NON SARANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE I MODELLI SPEDITI AD INDIRIZZI DIVERSI
 

 

L'Ufficiale d'Anagrafe, nei due giorni lavorativi successivi alla presentazione delle dichiarazioni, effettua le registrazioni delle dichiarazioni ricevute, fermo restando che gli effetti giuridici delle stesse decorrono dalla data di presentazione.
Provvede poi ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione anagrafica entro 45 giorni dalla presentazione.
L'iscrizione anagrafica si intende confermata se entro tale periodo non sia stata effettuata da parte dell'Ufficiale d'Anagrafe la comunicazione dei requisiti mancanti.
 
I cittadini degli stati appartenenti all'Unione Europea dovranno presentare contestualmente alla dichiarazione anche i documenti descritti nel seguente Allegato B
 

 
I cittadini degli stati non appartenenti all'Unione Europea dovranno presentare contestualmente alla dichiarazione anche i documenti attestanti la regolarità del soggiorno, descritti nel seguente Allegato A
 

Attestato permanente di soggiorno

A richiesta dell'interessato, il comune di residenza rilascia ai cittadini di uno stato membro dell'Unione europea un attestato che certifichi la sua condizione di titolare del diritto di soggiorno permanente.

Il diritto di soggiorno permanente si matura a seguito del soggiorno regolare e continuativo di cinque anni. Ai fini del computo dei cinque anni di soggiorno si considera come data di decorrenza la data di inizio di validità del titolo di soggiorno.

La richiesta deve essere corredata dalla documentazione atta a provare le condizioni previste dagli articoli 14 e 15 del Dlgs n. 30 del 6 febbraio 2007.

Alla richiesta devono essere allegati i seguenti documenti:
- documento di identità in corso di validità
- documentazione inerente i motivi del soggiorno (per chi è iscritto da data antecedente al 11 aprile 2007)
- eventuale precedente permesso di soggiorno in originale, anche se scaduto

L'Ufficio Anagrafe accerta presso la Questura che il richiedente non sia stato oggetto di misure di allontanamento.

L'attestazione è rilasciata entro trenta giorni dalla richiesta.

Normativa di riferimento

D.Lgs 30/2007

Il D. Lgs. n. 30/2007 si applica anche ai cittadini appartenenti ai seguenti Stati: Islanda,Liechteinstein, Norvegia, Svizzera, San Marino, Principato di Monaco, Principato di Andorra, Città del Vaticano

Criteri per il controllo

Data l'esiguità del numero delle richieste di attestazione permanente, tutte le pratiche sono controllate dal Dirigente al fine di verificare la congruenza dei documenti allegati alla richiesta e il rispetto dei tempi di il rilascio.

Cambio di abitazione

La stessa procedura deve essere seguita anche per la presentazione della dichiarazione di cambio di abitazione nell'ambito del territorio comunale.