1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Edilizia scolastica estate 2011

Ammonta a 230.000 euro l'investimento sostenuto dal Comune per gli interventi sugli edifici scolastici programmati per l'estate 2011, di cui 166.000 per lavori vari e 54.000 per le procedure di certificazione antincendio e di conformità degli impianti elettrici e per l'aggiornamento del software gestionale per il servizio di refezione scolastica.

Per quanto riguarda i lavori, l'intervento più significativo è relativo al rifacimento delle pavimentazioni interne della scuola dell'infanzia San Gualtero (90.000 euro: lavori in programma nella seconda metà di agosto), seguito dall'incapsulamento delle coperture della scuola dell'infanzia Giardino di via delle Orfane (20.000 euro, incarico già affidato, cantiere nella seconda metà di agosto). E' stato poi assegnato un incarico da 25.000 euro per tinteggiature in vari plessi scolastici: materna ed elementari Don Gnocchi (lavori già effettuati), elementari Barzaghi (lavori già effettuati), elementari Riolo (lavori già effettuati), elementari Archinti (da fare), elementari Arcobaleno (da fare) ed elementari Pezzani (da fare). Ammonta invece a 31.000 euro l'importo dei lavori di varia natura eseguiti presso alcune scuole: sostituzione gruppo motopompa elementari Pascoli, sostituzione lampade di emergenza asilo nido Girotondo, installazione nuove luci medie Don Milani, estensione rete dati elementari Pezzani ed Arcobaleno e medie Ada Negri, manutenzione straordinaria impianti idraulici varie scuole materne ed elementari.

Le pratiche per le certificazioni (per una spesa di 33.000 euro) riguardano verifiche straordinarie sugli impianti elettrici di vari edifici scolastici (per ognuno dei quali verrà predisposto un apposito registro di controllo), la prevenzione incendi presso gli asili nido e le scuole dell'infanzia e la prevenzione incendi delle elementari Pezzani.

Infine, con una spesa di 21.000 euro è stato aggiornato il software di gestione del servizio di refezione scolastica, allo scopo di unificare le procedure in uso presso i diversi uffici comunali che a vario titolo si interessano di tale servizio e per adeguare le procedure alle nuove modalità di pagamento, che ora sono basate sull'utilizzo della Carta Regionale dei Servizi.

(08/08/11)