1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Bullismo & Cyberbullismo - presentazione ricerca

 
 

Presentazionedella ricerca acuradiMWIPaviaerestituzione al territoriodegli interventidellaReteBullout2.0-LodiA.B.C


 
 

Mercoledì 29 marzo 2023
ore 17.00
Aula Magna del liceo P. Verri
via San Francesco, 11 Lodi

ingresso libero

 
 

La ricerca “Bullismo e cyberbullismo nella stampa nazionale e locale lodigiana” è stata realizzata dal Media Watch Institute di Pavia, presieduto da Stefano Mosti, su incarico dell’I.I.S. “Ambrosoli” di Codogno, ente capofila della rete di scopo “A.B.C. 2.0”, vincitrice per la provincia di Lodi del bando Bullout di Regione Lombardia.

La ricerca ha analizzato la presenza delle tematiche di bullismo e cyberbullismo su un campione di sette testate giornalistiche nazionali e locali, monitorate nel semestre aprile - settembre  2022. Tra di esse, anche Il Cittadino, che è risultato riservare un’attenzione significativa ai fenomeni ed alle iniziative di prevenzione e sensibilizzazione a livello lodigiano, in controtendenza rispetto a quanto rilevato dagli esperti del Media Watch Institute di Pavia in una precedente ricerca in relazione ad un differente contesto locale.

L’obiettivo dell’analisi è stato quello di fornire un quadro complessivo, ponendo in luce gli elementi in grado di restituire non solo la natura quantitativa della rilevazione - il volume della comunicazione sui temi di bullismo e cyberbullismo - ma anche quelli di natura qualitativa, capaci di cogliere una serie di aspetti in grado di restituire, con maggiore efficacia, la complessità legata al messaggio, in relazione a tali fenomeni complessi. L’analisi mediale delle principali testate giornalistiche, il monitoraggio e la sintesi dei dati hanno permesso di rilevare il peso della comunicazione, di codificare il contesto di apparizione delle tematiche prese in analisi e dei soggetti coinvolti, di individuare le principali aree tematiche e il grado di attenzione ad esse rivolto. Sono stati altresì rilevati numerosi casi in cui i termini bullismo e cyberbullismo vengono utilizzati in maniera impropria e non coerente con le corrette coordinate socio-giuridiche di tali fenomeni.