1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

IMU 2022

Novità

RIDUZIONE IMU IMMOBILI
ALL'ESTERO
Art. 1, comma 743,
della Legge 234/2021
Limitatamente all'annualità 2022, la misura dell'imposta municipale propria (IMU) è ridotta al 37,5 per cento.

L'agevolazione si applica ad una sola unità immobiliare a uso abitativo, non locata o data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia.

Ciò significa che mentre nel 2021 per tali soggetti la riduzione d’imposta era pari al 50%, nel 2022 essa sale al 62,5%.
ESENZIONE IMU "IMMOBILI
MERCE” 
Art. 1, comma 751,
della L. 160/2019
A decorrere dal 1° gennaio 2022 sono esenti dall’IMU i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, finché permanga tale destinazione e non siano locati.

Resta obbligatoria la presentazione della dichiarazione IMU a pena di decadenza.
ABITAZIONE PRINCIPALE 
Art. 5-decies del DL 146/2021,
conv. nella L. 215/2021
La norma dispone che nel caso in cui i membri del nucleo familiare abbiano stabilito la residenza in immobili diversi - siti nello stesso comune oppure in comuni diversi - l’agevolazione prevista per l’abitazione principale spetti per un solo immobile, scelto dai componenti del nucleo familiare.

La scelta dovrà essere comunicata per mezzo della presentazione della Dichiarazione IMU al Comune di ubicazione dell’immobile da considerare abitazione principale. 
ESENZIONE IMMOBILI DELLA
CATEGORIA CATASTALE D3
Art. 78, comma 1, lett. d),
e comma 3 del DL 104/2020
Per il 2022, così come per il saldo 2020 e per l’anno 2021, resta confermata l’esenzione dal versamento IMU per gli immobili destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli (ossia gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3), a condizione che i relativi proprietari siano anche i gestori delle attività ivi esercitate.
 
 

L’IMU 2022 potrà essere pagata tramite:
• bollettino postale compatibile col modello F24;
• modello F24 (i codici tributo sono stati istituiti dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 29/2020).

Per l'anno 2022 sono state confermate  le aliquote e le detrazioni in vigore fino al 31/12/2021.


Per l'anno 2022 sono stati confermati  i valori delle aree edificabili in vigore fino al 31/12/2021.


Le scadenze da ricordare sono:
• la prima rata (acconto IMU) è quella del 16 giugno 2022: pari all'imposta dovuta per il primo semestre applicando aliquote e detrazioni dell'anno precedente;
• la seconda rata (saldo IMU) è quella del 16 dicembre 2022: rata a saldo calcolata a conguaglio sulla base delle aliquote deliberate dall'ente.

 

NUOVO MODELLO DICHIARAZIONE IMU

Il Dipartimento delle finanze, con decreto del 29 luglio 2022, ha approvato il modello di dichiarazione (corredato delle relative istruzioni) relativo all’IMU/IMPI e i relativi allegati. Il modello sostituisce quello approvato con decreto del 30 ottobre 2012. La dichiarazione potrà essere presentata anche mediante trasmissione attraverso i canali telematici resi disponibili dall’Agenzia delle entrate, sulla base delle relative specifiche tecniche; a tale fine, il Dipartimento delle Finanze ha predisposto un modulo software di controllo che, a partire dal 7 settembre 2022, sarà pubblicato per l’integrazione nell’applicativo Desktop Telematico così da permettere agli utenti di verificare i file prima di trasmetterli. Il termine di presentazione della dichiarazione per l’anno di imposta 2021 è stato prorogato al 31 dicembre 2022, restando comunque valide le dichiarazioni già presentate utilizzando il precedente modello di dichiarazione, purché i dati dichiarati non differiscono da quelli richiesti nel nuovo modello dichiarativo. Limitatamente all’IMPI (Imposta immobiliare sulle piattaforme marine), le dichiarazioni sono presentate a decorrere dall’anno d’imposta 2022, poiché per gli anni d’imposta 2020 e 2021, sono messi a disposizione dei Comuni i dati comunicati allo Stato dai soggetti passivi, ai sensi dell’art. 3 del D. M. 28 aprile 2022.

 

CALCOLO ONLINE IMU 2022

Come ogni anno viene offerto ai contribuenti  il servizio di calcolo IMU con relativa stampa dell’F24, senza necessità di registrazione. Il link per tale  servizio viene di seguito riportato:

https://www.riscotel.it/calcoloiuc/?comune=E648


<<< PAGINA IN AGGIORNAMENTO >>>