1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Videosorveglianza immobili Aler: in funzione otto nuove telecamere


Otto telecamere per la sorveglianza degli immobili gestiti da Aler in viale Pavia e via San Fereolo. I nuovi occhi elettronici sono stati installati nel corso del 2019 e del 2020, nell’ambito dell’accordo tra Comune di Lodi, Regione Lombardia e Aler di Pavia-Lodi per la prevenzione delle situazioni di disagio nei contesti residenziali del patrimonio Aler (delibera di Giunta comunale n.121 del 10.9.2019).
Regione ha riconosciuto al Comune un contributo del valore di 28mila euro, a valere sul triennio 2019-2021, per sostenere le spese di personale e strumentazione necessarie all’avvio del progetto proposto dalla Polizia locale di Lodi per garantire più sicurezza nelle aree di pertinenza dei condomini Aler.
Dei nuovi apparecchi di videosorveglianza, quattro sono stati posizionati per offrire un’ampia visuale sul parcheggio a servizio della struttura di viale Pavia e quattro puntati sugli spazi esterni delle palazzine di via San Fereolo, per il controllo degli androni di accesso agli appartamenti.
Le risorse assegnate da Regione hanno inoltre consentito l’intensificazione dei pattugliamenti, per circa 25 ore settimanali e la conduzione di operazioni straordinarie di rimozione di una ventina veicoli sprovvisti di copertura assicurativa nelle aree pertinenziali dei condomini di via San Fereolo e via Leonardo da Vinci e infine lo sgombero di un locale impianti in via San Fereolo dove sono stati rinvenuti segni di bivacchi, insieme a tracce di consumo di sostanze stupefacenti.
L’iniziativa ha consentito infine di avviare un punto di ascolto presso l’UTR di Lodi dedicato ai residenti dei condomini Aler per la raccolta di segnalazioni utili ad orientare l’operatività della Polizia Locale. Nei mesi dell’emergenza sanitaria, l’attività di ascolto si è svolta telefonicamente e prosegue anche adesso con questa modalità. Il riferimento è quello del Comando di Polizia Locale: 0371 409.601. 

“Su impulso di Regione Lombardia, Lodi è stato pioniere tra i Comuni lombardi nell’attivazione di un progetto che ha favorito il monitoraggio dei contesti residenziali Aler per rafforzare le misure di sicurezza e intensificare le operazioni antidegrado che hanno già dato i primi esiti positivi, nonostante la pandemia abbia richiesto un eccezionale sforzo da parte della nostra Polizia Locale in tanti altri scenari emergenziali. Grazie alla convenzione stipulata con Aler e Regione, i nostri operatori possono ora accedere alle aree private e intervenire tempestivamente in supporto di Aler nelle situazioni critiche che vengono segnalate anche dagli stessi residenti, sfruttando lo spazio di ascolto”, così il Sindaco Sara Casanova

Lodi, 9 dicembre 2020