1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

"Porta a porta" dal 4 aprile a S. Bernardo e Albarola

Circa 13.000 i residenti coinvolti, quasi 6.000 famiglie: cassonetti rimossi nella notte tra il 2 e il 3 aprile

Il piano di estensione a tutta la città della raccolta rifiuti "porta a porta" verrà completato ad aprile, con l'attivazione del servizio anche negli ultimi due quartieri dove il sistema si basa ancora sul conferimento in cassonetto: Albarola (circa 6.100 residenti suddivisi in 2.700 nuclei famigliari) e San Bernardo (6.800 residenti e 3.100 nuclei famigliari).

Il servizio verrà avviato lunedì 4 aprile, mentre nella notte tra sabato 2 e domenica 3 aprile verranno rimossi dalle strade dei due quartieri i cassonetti attualmente in uso. L'operazione sarà come sempre preceduta, già in questi giorni, dalla distribuzione agli utenti di materiale informativo e kit per la raccolta differenziata, a cura dei tutor ambientali di Linea Gestioni. Come per gli altri quartieri già serviti dal "porta a porta", anche a San Bernardo e all'Albarola verranno effettuati tre ritiri settimanali per l'umido ed uno a testa per secco, carta e plastica, mentre vetro e lattine continueranno a dover essere conferiti nelle apposite campane stradali. 

All'Albarola, l'umido verrà ritirato nelle mattine di martedì, giovedì e sabato (raccolta dalle ore 06.00, esposizione dei rifiuti consentita dalle ore 22.00 del giorno precedente), il secco martedì mattina, la plastica il giovedì pomeriggio (raccolta dalle 12.00, esposizione consentita dalle 05.00) e la carta il sabato pomeriggio. 

A San Bernardo, raccolta dell'umido lunedì, mercoledì e venerdì mattina, carta martedì pomeriggio e plastica venerdì pomeriggio.

Di seguito l'elenco delle vie interessate nel quartiere Albarola:
largo Angela e Stefano Danelli, piazza Albarola, piazza Caduti di Nassyria, piazza della Repubblica, piazzale degli Sport, via Alessandrini, via Amendola, via Benaglia, via Bulloni, via Buozzi, via Codazzi, via D'acquisto, via De Gasperi, via della Baroncina, via della Marescalca, via delle Caselle, via Di Vittorio, via Don Gnocchi, via Don Minzoni, via Dossena, via Dunieri, via Galli, via Dalla Chiesa, via Grandi, via Haussmann, via Kennedy, via La Malfa, via Maestri del Lavoro, via Marzagalli, via Aldo Moro, via Pagani, via Piermarini, via Pollaiolo, via Guido Rossa, via San Barnaba, via San Colombano, via Saragat, via Terzi, via Timolati, via Tobagi, via Todisco, via Togliatti, via Turati, via Vittime della Violenza, via Zalli (tratto via Piermarini-via San Colombano), viale Giovanni XXIII, viale Olimpia.

Questo invece l'elenco delle vie interessate a San Bernardo:
cascina Coldana, corso Mazzini, località Villa Coldana, Strada Vecchia Cremonese, via Cesare Battisti, via Bellini, via Boito, via Cadore, via Carnovali, via Carnovali/Vicolo A, via Casentino, via Cavanna, via Coppellotti, via Costeo, via Donizetti, via Ferretti, via Friuli, via Lanzani, via Leoncavallo, via Lomellina, via Lunigiana, via Marchesi, via Mascagni, via Milani, via Milite Ignoto, via Monferrato, via Monsignor Beccaria, via Mozart, via Paganini, via Palestrina, via Pergolesi, via Perosi, via Pomis, via privata Loretz, via privata Tavazzi, via Puccini, via Rossini, via Sardegna, via Scarlatti, via Spezzaferri, viale Toscana, via Vecchia Lodi, via Veneto, via Versilia, via Vivaldi, via XXIV Maggio, via Zalli (tratto corso Mazzini-viale Italia), viale Calabria, viale Rimembranze, viale Emilia, viale Italia, viale Lazio, viale Liguria, viale Lombardia, viale Piacenza, viale Piemonte, viale Romagna, viale Sicilia, viale Umbria, vicolo Barni, vicolo Maineri, vicolo Olivari, vicolo Perla, vicolo Speri.

A tutte le utenze verranno distribuiti i contenitori per la raccolta differenziata e i seguenti materiali informativi: manuale raccolta differenziata (realizzato anche nella versione multilingue), calendario raccolta (realizzato anche nella versione multilingue), giradisco "acchiapparifiuti". E' inoltre possibile scaricare un'applicazione per smartphone e tablet (app RifiutiAMO) che permette di avere a portata di mano qualsiasi informazione sul servizio (calendari raccolte via per via - con anche l'orario di raccolta - e glossario rifiuti). 
L'applicazione è scaricabile dal sito www.linea-gestioni.it, dove peraltro si possono trovare info utili sulla raccolta, nonché i calendari del porta a porta di Lodi selezionabili per via di residenza. Per particolari esigenze (soprattutto per condomini ed esercizi commerciali) è possibile contattare il numero verde gratuito 800.193888 oppure scrivere una mail a portaporta@comune.lodi.it.


Il servizio "porta a porta" è stato introdotto per la prima volta nel maggio 2011 nel centro storico e nelle vie in prossimità della cerchia delle mure, coinvolgendo circa 9.400 abitanti; nel novembre del 2012 la prima estensione ha riguardato alcune frazioni (Isola Maggiore, Fontana etc.), per circa 1.100 persone; nel giugno del 2015 è stata la volta delle zone Laghi e Oltre Adda (5.900 residenti); a settembre Martinetta-Torretta-San Gualtero-San Grato (3.700 residenti); in ottobre Fanfani e Pratello (5.900 residenti); a novembre San Fereolo (6.700 residenti). Alla fine del 2015 gli abitanti serviti dal "porta a porta" erano circa 32.700, la quota media di abitanti serviti dal "porta a porta" nei dodici mesi dell'anno è stata pari a circa 18.000. I dati sull'andamento della raccolta per l'anno scorso sono ancora in via di elaborazione e verranno presentati prossimamente, ma indicativamente si ha conferma del soddisfacente riscontro dell'introduzione del "porta a porta" nei quartieri che in precedenza non ne erano serviti, con proiezioni sullo scenario con tutta la città servita dal "porta a porta" che attestano la raggiungibilità dell'obiettivo di una raccolta differenziata al 65%.


(15-02-2016)