1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Nuova ciclabile vie San Colombano, D’Acquisto e Sant’Angelo

Condelibera di giunta n.125 del 29/8/2019 è stato approvato il progetto definitivoesecutivo per la realizzazione di una nuova pista ciclabile lungo le vie SanColombano, D’Acquisto e Sant’Angelo.


“Il quadro della mobilità sostenibile cittadina si arricchisce di un altroimportante tassello che completa la rete delle grandi dorsali ciclabilicittadine - commenta l’assessore alla Viabilità Alberto Tarchini -. Con larealizzazione di quest’opera, l’Amministrazione comunale ha voluto darerisposta a una necessità sentita, quella di istituire un collegamento tra larete ciclabile esistente e il centro polisportivo di Lodi che, oltre ad essereil più grande e frequentato della città, richiama utenti da numerosi altriComuni, vista la compresenza di impianti che consentono lo svolgimento dinumerose discipline sportive. Non meno urgente è l’esigenza di garantire lasicurezza dei ciclisti, che rappresentano l’utenza debole della strada, lungoun’arteria dove negli ultimi cinque anni si sono verificati due incidentimortali”.


Lanuova pista ciclabile, il cui quadro economico complessivo ammonta a 252.884euro di cui 100mila euro finanziati da Regione Lombardia, sarà in sede propria,bidirezionale, con una lunghezza complessiva di 2,30 km e si connetterà al centro cittadino (lungol’asse di via San Colombano, viale Agnelli, viale IV Novembre), agli istitutiscolastici del quartiere Albarola, alla stazione ferroviaria e al polouniversitario (lungo l’asse via San Colombano, via D’Acquisto, via Sant’Angelo,viale Pavia).


L’itinerarioverrà in parte realizzato ex novo e in parte sfrutterà i tratti ciclopedonalisu marciapiedi già esistenti, da riqualificare.


Incoerenza con gli obiettivi fissati dal bando regionale a cui il progetto haconcorso, è stata accordata massima priorità alla sicurezza degli utenti, perquesto motivo, oltre che in sede propria, la pista risulterà sempre protetta,perché collocata in area a verde, oppure rialzata o complanare alla sedestradale, ma separata da essa mediante cordoli di 50 cm. Laddove il percorso siincanalerà tra il marciapiede e gli stalli di sosta veicolare, saranno installatiarchetti dissuasori.


Perevitare il rischio di commistione con il flusso veicolare e per rendere aiconducenti più evidente la presenza dei ciclisti, in aggiunta alla segnaleticaprevista dalla normativa, saranno tracciate linee rosse di delimitazione. Per unamigliore visibilità degli attraversamenti ciclabili su via San Colombano e suvia Olimpia verranno inoltre posizionati portali segnaletici verticaliilluminati e applicate vernici speciali luminescenti, impiegate anche per leintersezioni secondarie.


Complessivamentela sicurezza degli spostamenti che si concentrano lungo questi assi beneficeràanche della riduzione della velocità di scorrimento del flusso veicolare,determinata dal ridimensionamento della sede stradale e dalla presenza delledue rotatorie che sono attualmente in fase di realizzazione in via SanColombano e in viale Europa.


“La nuova ciclabile - conclude Tarchini -si inserisce nelcontesto della più ampiarivisitazione delle dinamiche di mobilità che caratterizzano l’intero comparto,del quale fanno parte anche gli interventi previsti sulle intersezioni, con l’obiettivodi gestire più efficientemente i flussi di traffico e di dare impulso aglispostamenti sostenibili”.


Lodi, 5 settembre 2019