1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

L'iscrizione in anagrafe

  • Iscrizione anagrafica (residenza legale) per lo straniero regolarmente soggiornante a parità di condizioni con l'italiano: dimora abituale.
  • Dimora abituale: titolarità di un permesso di soggiorno di durata superiore a tre mesi o rinnovabile e sistemazione alloggiativa nel Comune (anche in centro di accoglienza, > 3 mesi pregressi). Necessario il rinnovo della dichiarazione di dimora abituale entro 60 gg. da ogni rinnovo del permesso (o della carta) di soggiorno; lo straniero non decade dall'iscrizione in fase di rinnovo del permesso. In mancanza di rinnovo di dichiarazione, o per irreperibilità in occasione di censimento o in seguito a ripetuti controlli: cancellazione dalle liste della popolazione residente (con conseguente interruzione del periodo richiesto, in alcuni casi, per l'acquisto della cittadinanza).
  • L'iscrizione e' effettuata sulla base dei dati contenuti nel passaporto o negli altri documenti rilasciati dall'autorità estera prodotti dallo straniero.
  • L'iscrizione del minore nato da straniero iscritto all'anagrafe e' effettuata sulla base della dichiarazione resa dal genitore, anche prima dell'iscrizione del minore nel permesso di soggiorno del genitore (art. 7, comma 1, lettera a, DPR 223/1989 e circ. Mininterno 12/7/2004).