1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Camera di Commercio: eletta la nuova giunta

Accanto al presidente Sangalli: Accornero, Bardelli, Benedetti, Biffi, Cazzulani, Dettori, Gerli, Mamoli, Rocchi e Valli

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del 3 ottobre 2017 a cura della Camera di Commercio Milano MonzaBrianza Lodi

Milano, 3 ottobre 2017. Al via la nuova giunta della Camera di commercio eletta questo pomeriggio nell’incontro del primo Consiglio successivo all’insediamento del 18 settembre scorso che ha visto anche l’elezione di Carlo Sangalli come Presidente. La Giunta è l’organo esecutivo, la cui funzione è quella di attuare le scelte definite in consiglio. Eletta dai 33 consiglieri, durerà in carica per i prossimi cinque anni. Attenzione al territorio. Rappresentati i diversi settori: agricoltura, artigianato, commercio, cooperazione, industria e servizi. Spazio anche ai lavoratori che in giunta hanno un proprio rappresentante.

Ecco i membri di Giunta della Camera di commercio eletti oggi tra i consiglieri. Oltre a Carlo Sangalli, Presidente della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, nella nuova Giunta ci sono: Marco Accornero, segretario generale dell’Unione Artigiani della Provincia di Milano; Guido Bardelli, Presidente Cdo Milano; Giovanni Benedetti, direttore Coldiretti Lombardia; Alvise Biffi, Vice Presidente Piccola Industria Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza; Alberto Cazzulani, Presidente Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza; Marco Dettori, Presidente di Assimpredil-Ance Milano, Lodi, Monza e Brianza;  Valeria Gerli, Presidente Associazione GITEC Guide italiane Turismo e Cultura aderente a Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza; Vincenzo Mamoli segretario regionale di Confartigianato Lombardia; Gabriele Rocchi, segretario organizzativo Camera del Lavoro metropolitana di Milano; Carlo Edoardo Valli, Presidente di Promos, azienda speciale della Camera di commercio per i rapporti internazionali e già presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza.

"Con la nomina della Giunta, la nuova Camera di commercio metropolitana diventa pienamente operativa - ha commentato Carlo Sangalli, Presidente della Camera di commercio metropolitana di Milano, Monza-Brianza e Lodi –. La scelta dei rappresentanti indica attenzione a territorio, innovazione e semplificazione. L’obiettivo della nostra istituzione, infatti, è quello di essere sempre più utile e vicina alle imprese in un momento di straordinarie opportunità per la Grande Milano. Ema, Human Technopole, rafforzamento delle infrastrutture immateriali e rilancio delle periferie sono tra le sfide più rilevanti da vincere per consolidare la crescita economica e tradurla in benessere diffuso".

Il Consiglio della Camera di commercio dal 18 settembre, oltre al presidente Carlo Sangalli: Marco Accornero segretario generale dell’Unione Artigiani della Provincia di Milano; Alessandro Barbone, Presidente dell’associazione territoriale di Vimercate - Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza; Guido Bardelli, Presidente Cdo Milano; Giovanni Benedetti, direttore Coldiretti Lombardia; Luca Bertoni, Presidente dell’ordine degli ingegneri della provincia di Lodi; Alvise Biffi Vice Presidente Piccola Industria Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza; Giulia Biscossi, componente del Consiglio generale di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza; Diana Bracco già Presidente di Assolombarda e di Expo 2015; Gianluigi Bricchi, Presidente dell’Associazione territoriale del Basso Lodigiano Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza; Alberto Cazzulani, Presidente Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza; Franco Ceruti già Presidente della commissione regionale ABI della Lombardia; Iacopo Chelazzi, componente del consiglio direttivo Cdo Milano; Massimo Dal Checco, membro del Consiglio Generale e Presidente Gruppo ICT e Servizi alle Imprese Assolombarda; Francesca De Lucchi, consigliere EPAM; Marco Dettori, Presidente di Assimpredil-Ance Milano, Lodi, Monza e Brianza; Ermanno Luigi Gatti, membro del comitato esecutivo di FIDICOMET Srl; Paola Generali, Vice Presidente di Assintel – Confcommercio;  Valeria Gerli, Presidente Associazione GITEC Guide italiane Turismo e Cultura aderente a Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza; Armando Gollinucci, responsabile comitato regionale lombardo Unione Nazionale Consumatori;  Annarita Granata, Presidente Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi della provincia di Lodi aderente a Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza; Vincenzo Mamoli, segretario regionale di Confartigianato Lombardia; Fabio Massimo, presidente regionale CNA Comunicazione e terziario avanzato; Gianpietro Meroni, Vice Presidente vicario Confcommercio Monza aderente a Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza; Fulvio Pandini, Vice Presidente associazione industriali di Lodi; Carlo Alberto Panigo membro di giunta di Confcommercio Milano e Presidente associazione territoriale Confcommercio a Rho; Edoardo Pozzi, Vice Presidente ALSEA Associazione lombarda spedizionieri e autotrasportatori; Ambra Redaelli, Vice Presidente Piccola Industria di Assolombarda; Gabriele Rocchi, segretario organizzativo Camera del Lavoro metropolitana di Milano; Alessandro Spada, Vicepresidente vicario di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza; Carlo Edoardo Valli, Presidente di Promos, azienda speciale della Camera di commercio per i rapporti internazionali e già presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza; Pier Paolo Vecchi, membro del Consiglio Generale e Vice Presidente Gruppo ICT e Servizi alle Imprese Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza; Beatrice Zanolini, segretario generale FIMAA Milano, Lodi, Monza e Brianza – Confcommercio.

Alcuni numeri della nuova Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi.

Camera di Commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi, prima in Italia con quasi mezzo milione di imprese registrate, 2 milioni e 200 mila addetti, 500 miliardi di fatturato. È prima nel Paese in termini di imprese: secondo i dati relativi al 2016, conterebbe 466 mila registrate (di cui circa 400 mila attive). Parliamo di un bacino di 250 comuni e circa 4 milioni e 300mila abitanti, con una densità produttiva pari a 136 imprese e 803 addetti per km2. Significativo il peso anche in termini occupazionali, con oltre 2 milioni e 200mila addetti, pari circa al 59% del totale regionale e al 13% del nazionale. Prevalgono i servizi e il commercio, seguiti dalle costruzioni, dalla manifattura e infine dall’agricoltura. Dunque, rispetto alla sola Milano c’è più agricoltura da Lodi e più manifattura da Monza. A partire dall’industria brianzola del legno e del mobile, che conta 2.103 imprese attive (contro le 1.682 di Milano), vale a dire il 23% del manifatturiero locale (contro il 5,7% di Milano): con i due territori insieme il peso di questo settore arriva al 9,8%. Rispetto alla sola Milano cresce l’incidenza del settore della produzione di metalli, grazie dell’apporto di Monza e Lodi, che – come la stessa Milano – vantano una discreta specializzazione.

Ente pubblico delle imprese. La Camera di Commercio è un ente autonomo di diritto pubblico. Svolge funzioni di interesse generale per il sistema produttivo promuovendo la crescita delle imprese e del territorio.

Aziende speciali.
La Camera di commercio si avvale del contributo di aziende speciali: Camera Arbitrale, per la risoluzione delle controversie e la diffusione della cultura della giustizia alternativa, dell’Arbitrato e della Conciliazione, Formaper, per la formazione e i servizi all’imprenditorialità, Innovhub e Stazioni Sperimentali per l’industria, per la ricerca e l’innovazione e Promos, per l’internazionalizzazione delle imprese.

L’impegno per lo sviluppo del territorio. Le principali aree di intervento, in un quadro di collaborazione con le istituzioni, riguardano la promozione dell’imprenditorialità e dei suoi valori. Sito internet: www.milomb.camcom.it.

(04.10.2017)