1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Si rinnova la sosta gratuita nelle due settimane centrali di agosto nei parcheggi a 'striscia blu'

Il provvedimento è in vigore dal 5 al 20 agosto

Due settimane e tre week-end completi di sosta gratuita nelle aree a striscia blu.

E’ questo il senso del provvedimento che, in corrispondenza del periodo estivo in cui si concentrano chiusure aziendali e interruzioni di attività economiche ed amministrative, la giunta comunale guidata da Sara Casanova ha disposto nella seduta di mercoledì 2 agosto 2017.
La decisione prevede la sospensione dell’obbligo di pagamento per l’utilizzo dei parcheggi a rotazione, confermando le modalità entrate in vigore già dal 2013, con periodo di gratuità valido per 16 giorni, comprendendo tre fine-settimana. Per l’Amministrazione comunale non risultano minori entrate rispetto allo stanziamento previsto nel Bilancio di Previsione e Pluriennale 2017/2019, in quanto sull’annualità 2017 è già previsto il periodo di utilizzo gratuito delle aree di sosta a rotazione.

La novità di quest’anno è che, contrariamente alla consuetudine, vista la presenza dei cantieri per i lavori del teleriscaldamento, la gratuità della sosta riguarda anche le aree normalmente escluse dal provvedimento: piazza Mercato e il tratto di Via Volturno compreso tra via Cavour e piazza Mercato stessa.

Complessivamente, i posti auto presso i quali nel periodo tra sabato 5 e domenica 20 agosto 2017 è possibile parcheggiare gratuitamente, senza limite di durata, sono oltre 1.800, fatte salve eventuali indisponibilità temporanee per lo svolgimento di lavori stradali, che verranno comunque segnalate debitamente e per tempo.

Negli ultimi anni ad agosto si è palesato il fatto che la città non si “svuota” più come in passato: la flessione delle attività si concentra in particolare nelle settimane centrali di agosto, mentre per le restanti resta invariata l’esigenza di garantire la rotazione nell’utilizzo delle aree di sosta e la possibilità di accedere ai servizi all’interno del perimetro della ZTL e, in generale, del centro storico.
L’esperienza maturata negli ultimi anni, oltre a non causare problematiche di natura viabilistica, ha prodotto una miglior gravitazione delle persone nell’area considerata.

Lodi, 4 agosto 2017