1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Manutenzione di Piazza della Vittoria, sopralluogo al cantiere

Si segnala che a causa delle avverse condizioni atmosferiche degli ultimi giorni e delle previsioni di ulteriori precipitazioni a carattere piovoso, la durata dei lavori di manutenzione della pavimentazione di piazza della Vittoria, in corso dal 17 ottobre, si protrarrà oltre il termine programmato del 24 ottobre; di conseguenza, con apposita ordinanza è stato disposto lo spostamento in piazza Mercato dei mercati ambulanti di martedì 25 ottobre e di giovedì 27 ottobre; nell'eventualità in cui i lavori di manutenzione si concludessero prima di giovedì 27 ottobre, il mercato di quel giorno tornerebbe a svolgersi nella consueta sede di piazza della Vittoria.

(20.10.2016)

I lavori sul selciato procedono regolarmente, la fine è prevista per il 24 ottobre

Proseguono senza inconvenienti e secondo i tempi programmati i lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione di piazza della Vittoria, avviati il 17 ottobre con conclusione prevista per il 24 ottobre.
Il cantiere allestito nell’area delimitata all’interno del quadrilatero della piazza è stato visitato oggi dal Commissario Prefettizio, Mariano Savastano, accompagnato da Serafino Bassanetti, presidente della Banca di Credito Cooperativo Centropadana, che ha versato un contributo di 5.000 euro a sostegno dell’intervento di sistemazione del selciato, inserito nel quadro economico di un progetto di manutenzione di vari tratti di pavimentazione in materiale pregiato nell’area pedonale del centro storico che comporta un costo complessivo di 24.000 euro.

"La direzione del cantiere – informa il Commissario – ha confermato il rispetto della tempistica dei lavori, la cui prima fase, relativa alla posa dell’acciottolato nei tratti dissestati ed al compattamento della trama della pavimentazione con apposite malte, si concluderà entro giovedì 20 ottobre; la piazza tonerà poi completamente praticabile dal 24 ottobre, a seguito di un opportuno periodo di assestamento. Nel frattempo, a partire proprio da giovedì 20, il cantiere si sposterà all’incrocio della piazza con via Incoronata, per la sostituzione di alcuni tratti ammalorati delle “trottatoie” in beola. In previsione della riapertura della piazza, il settore tecnico del Comune sta inoltre predisponendo un apposito provvedimento con il quale verranno indicate le corrette modalità di installazione dei banchi del mercato ambulante e delle strutture provvisorie, come gazebo e palchi, funzionali allo svolgimento di iniziative e manifestazioni, allo scopo di garantire una equilibrata distribuzione del carico a terra e non pregiudicare la tenuta della pavimentazione. Anche nel confronto odierno con i tecnici dell’impresa che sta realizzando i lavori (la Fratus Srl di Palosco) è infatti emerso che la stabilità della pavimentazione della piazza è fortemente penalizzata dall’azione dei “piedi idraulici” e che sarebbe invece opportuno dare indicazione di utilizzare esclusivamente sostegni a pedana".

Nel corso del sopralluogo, il Commissario ha rilevato la diffusa presenza tra i ciottoli della piazza di innumerevoli mozziconi di sigaretta:

"Si tratta di una consuetudine riprovevole - commenta il dott. Savastano – Il lavoro paziente e di alta qualità che i tecnici specializzati stanno effettuando per posare uno ad uno i tradizionali sassi di fiume rischia di essere vanificato da comportamenti di questo tipo, che deturpano l’estetica unica e caratteristica di questo spazio così bello e importante per la vita sociale della città. Già ora lungo il perimetro della piazza sono presenti cestini per i rifiuti dotati di posacenere. Per il prossimo futuro è in programma l’installazione di nuovi modelli pensati appositamente per la raccolta dei mozziconi, di cui è già stata avviata la ricerca sul mercato; invito quindi i fumatori a utilizzarli, ricordando tra l’altro che a seguito dell’entrata in vigore del decreto 221 del 2016 (cosiddetto “collegato ambientale”) l’abbandono a terra dei mozziconi di sigarette è punito con multe da 30 a 300 euro".

In tema di decoro e di arredo urbano, il Commissario è inoltre intenzionato a riorganizzare la gestione delle fioriere installate nella Zona a Traffico Limitato:

"Attualmente - spiega - la cura quotidiana di questi elementi che contribuiscono ad abbellire le vie centrali della città, caratterizzate da forte vocazione commerciale e alta densità di transito pedonale, è affidata all’impegno volontario degli esercenti, sulla base di intese puramente verbali con il Comune. I risultati sono altalenanti, con alcune fioriere ben tenute ed altre in stato di sostanziale abbandono, sia per quanto riguarda la conservazione delle essenze messe a dimora che per la pulizia. Anche attraverso il coinvolgimento delle associazioni di categoria, ho quindi intenzione di promuovere una campagna per incentivare i negozianti ad “adottare” ciascuno una fioriera, chiarendo le modalità di manutenzione e mantenendo in capo al Comune il controllo periodico dello stato delle essenze e la loro sostituzione in caso di necessità".

(18-10-2016)