1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Attestazione alloggiativa

  1. DESCRIZIONE
  2. REQUISITI
  3. MODULISTICA
  4. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE
  5. MODALITA' DI ACCESSO
  6. TEMPISTICA
  7. COSTI
  8. PER SAPERNE DI PIU'
 
 
 

DESCRIZIONE

L'ufficio si occupa di rilasciare il Certificato di idoneità che attesta il numero massimo di persone che possono abitare in un dato alloggio residenziale, in relazione alla superficie dell'alloggio e ai parametri indicati dalla normativa vigente. Tutti gli apolidi e i cittadini extra comunitari  regolarmente soggiornanti in Italia devono dotarsi di attestazione di idoneità alloggiativa, al fine di ottenere:

  • carta di soggiorno
  • ricongiungimento familiare
  • contratto di soggiorno per lavoro subordinato
  • ingresso per lavoro autonomo
  • ingresso di familiari al seguito
 
 

REQUISITI

Proprietario che da in locazione un appartamento ad un extra comunitario o Locatario extracomunitario.

 
 

MODULISTICA

 
 

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

  • Copia del contratto di propriet√† o di locazione (affitto);
  • Planimetria quotata dell'alloggio in scala 1:100 o 1:200, con indicata la superficie di ogni vano, la superficie complessiva e i rapporti aeroilluminanti;
  • Dichiarazione di conformit√† dell'impianto elettrico, adduzione gas, idrico-sanitario, riscaldamento e canne fumarie (allegato G); ¬† ¬† Dichiarazione sulla salubrit√† degli ambienti e l'assenza di condense, muffe, umidit√†;¬†
  • Estremi eventuali certificati di agibilit√† gi√† rilasciati per l'alloggio;¬†
  • Copia del permesso o carta di soggiorno;
  • Copia della carta d'identit√†;

A seconda della tipologia della pratica presentata.

 
 

MODALITA' DI ACCESSO

Ufficio Protocollo.

 
 

TEMPISTICA

Entro 15gg.

 
 

COSTI

  • N¬į 2 marche da bollo da ¬Ä 16,00
  • Ricevuta del versamento dei diritti di segreteria ¬Ä 13,36 (da effettuarsi c/o l'Ufficio economato - Piazza Mercato, 5 - 2¬į piano)
 
 

PER SAPERNE DI PIU'

Si comunica che, a seguito della modifica dell'art. 29 del D.lgs. n. 286 del 25.07.1998 l'idoneit√† abitativa degli alloggi necessaria per avviare la richiesta di ricongiungimento familiare non √® pi√Ļ riferita ai parametri minimi previsti dalla Legge Regionale per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica, ma bens√¨ alla conformit√† ai requisiti igienico-sanitari.
La prefettura con propria circolare n. 7170 del 18.11.2009 ha chiarito che i Comuni, nel rispetto della propria autonomia, nel rilasciare la certificazione relativa all'idoneità abitativa possono fare riferimento alla normativa contenuta nel D.M. del 5 luglio del 1975 del Ministero della Sanità, che stabilisce i requisiti igienico-sanitari principali dei locali di abitazione e che precisa anche i requisiti minimi di superficie degli alloggi in relazione al numero previsto degli occupanti.
Il Comune di Lodi si è adeguato a questa disposizione e a tal fine ha modificato il modulo per la richiesta dell'idoneità alloggiativa e la tipologia degli allegati richiesti sulla base dei requisiti elencati nel D.M.
Il nuovo modello è disponibile on line oppure può essere ritirato presso la portineria del Comune di Lodi in Piazza Mercato 5.
Il modulo compilato va restituito, con tutti gli allegati richiesti, all'Ufficio Protocollo negli orari di apertura (Lunedì, martedì, giovedì: 9:00 - 12:00, 14:30-16:15; Mercoledì: 9:00-17:15; Venerdì: 9:00-12:00).