1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Denunce di nascita

  1. DESCRIZIONE
  2. REQUISITI
  3. MODULISTICA
  4. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE
  5. MODALITA' DI ACCESSO
  6. TEMPISTICA
  7. COSTI
  8. PER SAPERNE DI PIU'
 
 
 

DESCRIZIONE

La dichiarazione è resa, da uno dei genitori o da un procuratore speciale o dal medico, ostetrica od altra persona che ha assistito al parto, rispettando l'eventuale volontà della madre di non essere nominata. Il dichiarante deve esibire all'ufficiale di stato civile l'attestazione di avvenuta nascita od in mancanza di assistenza una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/00.
La dichiarazione deve essere resa pertanto entro 10 giorni dalla nascita presso il Comune nel cui territorio è avvenuto il parto od in alternativa entro tre giorni presso la direzione sanitaria dell'ospedale o della casa di cura in cui è avvenuta la nascita.
Il direttore sanitario ai fini pertanto della relativa trascrizione dell'atto nei registri di nascita, provvederà entro i dieci giorni successivi a trasmettere l'attestazione di nascita all'ufficiale dello stato civile del Comune nel cui territorio è situato il centro di nascita o su richiesta dei genitori a quello del Comune di residenza, se i genitori hanno la residenza nello stesso Comune, altrimenti all'ufficiale di stato civile del Comune di residenza della madre salvo diversi accordi.
Il Comune che trascrive per primo l'atto comunica all'altro il nominativo del nato e gli estremi dell'atto ricevuto per le necessarie trascrizioni.

II Ministero dell’Interno, a seguito di quanto statuito dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 286/2016, ha emanato la circolare n. 1/2017, in merito alla scelta dell’attribuzione del cognome ai figli (nati nel matrimonio e fuori del matrimonio), sottolineando che l'ufficiale dello stato civile dovrà accogliere la richiesta dei genitori che, di comune accordo, intendano attribuire il doppio cognome, paterno e materno, al momento della nascita o al momento dell'adozione.
Il doppio cognome è consentito secondo la sola seguente ipotesi:

  • 1° COGNOME PATERNO
  • 2° COGNOME MATERNO
 
 

REQUISITI

La nascita è avvenuta nel comune, o uno dei due genitori è residente nel comune.

 
 

MODULISTICA

 
 

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

Documento di identità in corso di validità dei genitori.
Attestazione di nascita dell'ospedale.

 
 

MODALITA' DI ACCESSO

Presso Ufficio di Stato Civile negli orari di apertura al pubblico.

 
 

TEMPISTICA

Immediata.

 
 

COSTI

Non sono richiesti costi per usufruire del servizio.

 
 

PER SAPERNE DI PIU'