1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Polizia Locale, il bilancio dell'attività nell'anno 2014

Pubblichiamo in allegato il bilancio dell'attività operativa svolta dal Corpo di Polizia Locale della Città di Lodi nel corso del 2014, presentato oggi in occasione delle celebrazioni per la ricorrenza di San Sebastiano, Patrono della vigilanza urbana; illustrati nel corso di una conferenza stampa dal Comandante, Angelo Di Legge, dal sindaco, Simone Uggetti, e dall'assessore alla Polizia Locale, Simone Piacentini, i dati registrano (tra gli elementi più significativi) l'aumento delle comunicazioni di reato all'autorità giudiziaria (53, rispetto alle 38 del 2013), l'incremento delle violazioni rilevate alle norme sul commercio e sulla disciplina dei pubblici esercizi (76, rispetto alle 51 dell'anno precedente), quello degli incidenti stradali rilevati (270 contro 229) e quello dei servizi per manifestazioni varie (207 rispetto a 172).

Per quanto riguarda le violazioni al Codice della Strada, a fronte di un lieve calo delle infrazioni complessive (26.734 contro 27.390) e di quelle alla disciplina della sosta (15.900 contro 17.015), risultano in significativo aumento i punti decurtati dalle patenti di guida (1.936 contro 1.456), frutto anche di una intensificata attività di controllo e prevenzione, con servizi mirati per la rilevazione della velocità di percorrenza (tramite ausilio di telelaser) e per la verifica della condizione di sobrietà o di ebbrezza dei conducenti; a questo proposito si segnalano 14 violazioni per guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, 10 per guida senza patente e ben 84 per mancanza di copertura assicurativa.

In aumento anche i fermi e sequestri di veicoli per violazioni varie (complessivamente 115 rispetto ai 91 del 2013) e le rimozioni di veicoli (306 rispetto a 228); sono stati inoltre risolti 62 casi di veicoli in stato di abbandono.

Da rilevare infine il pur lieve aumento dei transiti non autorizzati all'interno della Zona a Traffico Limitato (9.894 rispetto a 9.532), che segna una inversione di tendenza dopo tre anni consecutivi di calo.

(20.01.2014)