1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Raddoppia il servizio "Nonno Amico": dal 7 ottobre alla Don Gnocchi

Il progetto "Nonno Amico" raddoppia e da lunedì 7 ottobre verrà attuato anche presso la scuola primaria "Don Gnocchi" di via Madre Cabrini, dopo la positiva esperienza maturata queste prime settimane dall'inizio dell'anno scolastico nell'assistenza agli alunni e alle famiglie all'ingresso della scuola primaria di corso Archinti.
I pensionati che hanno aderito al bando di selezione pubblicato lo scorso anno dal Comune e che sono stati impegnati nella fase sperimentale del progetto hanno partecipato nei giorni scorsi ad un incontro presso il Comando del Corpo di Polizia Locale, per un primo bilancio dell'iniziativa ed un confronto su eventuali criticità emerse nella prassi quotidiana.
 
"E' stato un importante momento di aggiornamento - spiega il Comandante, Elena De Stefani - che ha consentito di valutare alcuni elementi di dettaglio e di mettere a punto alcuni aspetti delle modalità di svolgimento del servizio, che peraltro sembra essere stato accolto molto bene sia dagli alunni che dai genitori. La novità è stata immediatamente recepita, cogliendo la valenza di questa attività, che è stata pensata a beneficio della sicurezza dei bambini e per dare ulteriori garanzie alle famiglie. Questi riscontri sono stati molto utili e danno stimolo per proseguire il progetto, oltre a poter incentivare l'interesse da parte di altri potenziali volontari, come in effetti si è verificato".
 
E' proprio grazie alle nuove adesioni che è stato possibile organizzare l'estensione del servizio ad un'altra scuola della città:
 
"L'auspicio - afferma l'assessore alla Polizia Locale, Simone Piacentini - è che altri decidano di mettere a disposizione il loro tempo libero per fornire un contributo alla comunità. I "Nonni Amici" possono rivelarsi una risorsa importante per garantire le condizioni di sicurezza dell'accesso alle scuole, consentendo anche di sgravare la Polizia Locale di parte di questo significativo impegno, a favore dell'impiego in altre delle numerose competenze in carico al Corpo".
 
A questo proposito, è da segnalare l'intensificata attività in servizi di controllo e prevenzione nella fascia serale e notturna; sabato 28 settembre, in particolare, tra le 22.00 e le 04.00 la Polizia Locale ha effettuato controlli presso 15 locali della città, in alcuni casi a seguito di segnalazioni di disturbo in precedenza pervenute al Comando, all'ufficio ecologia ed allo Sportello Unico Attività Produttive. Nel corso dei controlli, sono state rilevate 5 violazioni a disposizioni del Regolamento di Polizia Urbana, alla legge regionale sulla vendita ed il consumo immediato di prodotti alimentari ed all'ordinanza comunale sulle attività di intrattenimento e svago; al di là di queste specifiche circostanze, l'occasione è stata utile anche per un confronto con gli operatori sulle norme che disciplinano il settore ed in particolare sulle modalità con cui conciliare la liberalizzazione degli orari stabilita dalla legge ed i limiti posti in alcuni casi dall'ordinanza comunale.

(04-10-2013)