1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

"La rete dopo-scuola", progetto presentato alla Fondazione BPL

Il Comune di Lodi, in rete con le Scuole statali secondarie di primo grado di Lodi, le Parrocchie di San Fereolo e San Lorenzo di Lodi ed alcune realtĂ  cittadine del Terzo Settore, ha richiesto alla Fondazione Banco Popolare Lodi un contributo nell'ambito del Bando 2013 per il progetto intitolato: LA RETE DOPO- SCUOLA UNA RISORSA PER IL TERRITORIO, con l'intenzione di rafforzare le azioni di prevenzione rivolte a minori in etĂ  scolare, lavorando in particolare sulle aree di problema e rischio nei confronti di:

  • ragazzi provenienti da famiglie note al settore Politiche Sociali in quanto portatrici di disagio sociale. Il doposcuola può costituire (ad integrazione, ad es, dell'Assistenza educativa domiciliare) un'occasione preziosa disocializzazione e di guida e contenimento efficace in un contesto di integrazione
  • ragazzi stranieri. L'esperienza del doposcuola può favorire, attraverso l'esperienza del gruppo, la tematizzazionedelle origini e il riconoscimento del tema della doppia appartenenza
  • ragazzi con certificazione di ritardo o disabilitĂ . Il servizio di doposcuola costituisce un percorso prezioso disostegno volto a contrastare la marginalitĂ  conseguente alla stigmatizzazione della diversitĂ 
  • preadolescenti in generale. L'esperienza del doposcuola può costituire un'occasione che stimola percorsi disocializzazione guidata, favorendo l'espressione e la costruzione del sĂŠ, oltre ad accompagnare i ragazzi in processidi crescita nell'autonomia, nella motivazione all'apprendimento e conseguentemente nel rinforzo dell'autostima