1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Vittorio Codeluppi è il nuovo assessore alle Attività Produttive del Comune di Lodi

Vittorio Codeluppi è il nuovo assessore alle attività produttive del Comune di Lodi, delega sino ad ora attribuita nella giunta municipale a Simone Uggetti e che il neo nominato rileva insieme a quelle relative al lavoro ed ai diritti dei consumatori.
La decisione è stata formalizzata oggi con la firma da parte del sindaco Lorenzo Guerini dell'apposito decreto.
 
"Ho ritenuto di integrare la composizione della giunta ripristinando l'ottavo assessorato, ad alcuni mesi di distanza dalle dimissioni di Leonardo Rudelli, che aveva abbandonato l'incarico a seguito dell'approvazione definitiva del Piano di Governo del Territorio - spiega il primo cittadino - Come si ricorderà, Rudelli aveva accettato di tornare ad esercitare pro tempore la funzione di assessore proprio per completare il percorso di approvazione di questo importante strumento urbanistico, l'indomani della prematura scomparsa del compianto vice sindaco Mario Cremonesi, verificatasi nell'ottobre 2010 a pochi mesi dall'inizio dell'attuale mandato amministrativo. La nomina di Vittorio Codeluppi, che ringrazio per la disponibilità ed al quale auguro buon lavoro, consente di dare alla giunta un assetto maggiormente funzionale, in particolare per quanto riguarda una equilibrata distribuzione delle responsabilità, che attualmente gravavano in misura considerevole sull'assessore Uggetti, chiamato a gestire contemporaneamente numerose deleghe impegnative, tra le quali urbanistica, ambiente, trasporti e viabilità, oltre appunto alle attività produttive. Ringraziando Uggetti per il proficuo lavoro svolto anche in quest'ultimo ambito, esprimo la convinzione che Vittorio Codeluppi saprà dar prova di analoga capacità, portando all'attività della giunta il valore delle sue riconosciute competenze professionali. Nella scelta del nuovo assessore ho d'altra parte fatto riferimento proprio al mondo delle professioni, tenendo conto dell'opportunità di individuare una figura qualificata per sviluppare costruttive relazioni con il mondo dell'economia locale".
 
"Ringrazio il sindaco per la fiducia e per la possibilità che mi è stata data di affrontare una stimolante esperienza nell'amministrazione pubblica - dichiara il neo assessore - alla quale mi raffronterò con disponibilità ed animato da una profonda volontà di collaborazione con i colleghi di giunta, il consiglio comunale, le parti sociali e tutti gli interlocutori della realtà cittadina, istituzionali e non, con i quali avrò modo di rapportarmi. Credo fermamente nel dialogo e nella ricerca di efficaci sintesi tra le esigenze e le aspettative di tutte le parti chiamate ad affrontare e risolvere i problemi della comunità locale e garantisco massima apertura al confronto ed alla valorizzazione di tutti i contributi che potranno essere offerti per lavorare insieme per il bene della città ed in particolare a sostegno del suo tessuto produttivo ed economico, nel tentativo di affrontare la difficile situazione di crisi che affligge anche la nostra realtà costruendo prospettive di sviluppo e crescita che tutelino l'occupazione, rilancino i consumi e favoriscano la ripresa".
 
"Da qualche tempo avevo chiesto al sindaco di considerare l'eventualità di istituire un assessorato dedicato in modo esclusivo alle tematiche delle attività produttive e del lavoro - sottolinea l'assessore Uggetti - che richiedono, al pari delle altre deleghe, un impegno costante e quotidiano. Credo si tratti di una scelta opportuna, che consentirà complessivamente alla giunta di raggiungere un assetto ancor più equilibrato, nell'ottica di un lavoro collegiale che ha sempre contraddistinto l'azione di questa amministrazione comunale, permetterà di dedicare la giusta attenzione ad un settore che in questa difficile congiuntura è quanto mai al centro delle considerazioni di tutti e metterà me nelle condizioni di curare lo sviluppo dei numerosi progetti in corso negli altri campi assegnati alla mia responsabilità, tra i quali l'attuazione del nuovo Piano di Governo del Territorio".
 

Profilo curriculare di Vittorio Codeluppi

Nato a Lodi nel 1972, residente a Brembio, laureato in scienze economiche, Vittorio Codeluppi è Dottore Commercialista, titolare di uno studio professionale in Lodi. Attualmente ricopre le cariche di presidente di A.SVI.COM (Associazione Sviluppo Commercio, Turismo e Servizi della Provincia di Lodi), vicepresidente e amministratore delegato della cooperativa di garanzia collettiva Fidicom-A.Svifidi, sindaco supplente della Banca di Credito Cooperativo Centropadana, Banca Popolare di Cremona, Banca Popolare di Crema, Bpl Real Estate e Arena Broker Srl. In ambito pubblico è stato sindaco effettivo di Formazienda (fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua) e dell'Azienda di Promozione Turistica di Lodi, nonché revisore unico dei Comuni di Meleti e Santo Stefano Lodigiano. In società ed enti a partecipazione pubblica ha svolto gli incarichi di sindaco effettivo di Eal Compost Srl, Astem Spa e Consorzio per la difesa e la valorizzazione delle aree del Po delle Province di Lodi e Piacenza, nonché di sindaco supplente di Astem Servizi Srl, Gis Srl e Giona Srl.
 
(23-03-2012)
 

vittorio codeluppi