1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

La Costituzione italiana consegnata ai bambini di V elementare di Lodi

Iniziativa del Consiglio regionale, mercoledì 14 dicembre, ore 11.00, BPL Center

Un progetto di educazione civica che diventa occasione di festa per tutti gli alunni delle classi V elementare della città di Lodi.

E' questo il significato dell'evento che, preparato a lungo in queste settimane dagli uffici del Comune di Lodi e della Direzione dell'Ufficio scolastico provinciale di Lodi, si terrà a Lodi il prossimo mercoledì 14 dicembre all'Auditorium del BPL Center di via Polenghi Lombardo, con inizio alle ore 11.00.

L'idea parte dal Consiglio regionale lombardo, che in occasione dei 150 anni dell'Unità nazionale ha avviato in collaborazione con ANCI Lombardia un interessante progetto di formazione civica rivolta ai giovanissimi cittadini delle classi V delle scuole elementari di tutte le provincie lombarde. Si tratta della stampa di un volumetto con i testi integrali della Costituzione italiana e dello Statuto d'autonomia della Regione, che vengono consegnati agli alunni allo scopo di educarli fin da piccoli al sistema di diritti-doveri della nostra società, rafforzando l'impegno delle Istituzioni e le relazioni con le fasce più giovani della città, in evidente prospettiva di una loro ottimale crescita e del loro auspicabile impegno civico in futuro.
Lodi è stata scelta come primo capoluogo lombardo per proporre questa iniziativa, e per l'occasione sarà a Lodi il Presidente del Consiglio regionale Davide Boni.

"Siamo particolarmente onorati - dichiara il Sindaco Lorenzo Guerini - di essere i primi in Lombardia a lanciare ai nostri bambini questa bella proposta del Consiglio regionale e dell'ANCI Lombardia, poiché certamente il progetto merita un'attenzione e una cura non ordinari, opportuni oggi più che mai rispetto al passato per i motivi che tutti noi possiamo ben comprendere. Far conoscere ai bambini la Costituzione è un dovere primario che ci sentiamo di assumerci come Istituzioni, regionali e locali, per contribuire ad una sana crescita del Paese, soprattutto in un momento difficile come quello che viviamo e in un anno in cui l'Italia ha vissuto la memoria dei primi 150 anni di unità nazionale. Un concetto sul quale vale la pena di spendersi senza ritrosie nè tentennamenti, all'interno di un quadro di collaborazione e di relazioni trai vari livelli di governo in Italia che deve essere certamente rivisto e molto migliorato, ma che resta l'orizzonte fondamentale entro cui muoversi".

Saranno 600 gli alunni coinvolti, per circa 30 classi, che proprio in questi giorni stanno progressivamente aderendo alla comunicazione d'invito, inoltrata alle scuole dagli Uffici della Direzione scolastica provinciale.

L'appuntamento prevede anche alcuni momenti musicali, video e live, una piccola festa di dolci e la consegna di gadgets al termine della mattina.
Sponsor della giornata l'enoteca De Toma di Lodi, che cura l'appuntamento della golosità offrendo un simpatico omaggio dolciario, e BPL che ha messo a disposizione dell'evento l'Auditorium e le strutture audiovisive necessarie alla riuscita della manifestazione.
Il programma è nel file allegato.

Lodi, 9 dicembre 2011