1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Nuovo centro civico nel Parco Martiri della Libertà: nuovo sostegno al progetto

Un altro importante contributo economico per il progetto del nuovo centro civico presso il parco Martiri della Libertà. Dopo lo stanziamento di 200.000 euro concesso nel 2010 dal Ministero dell'Economia, l'iniziativa ha infatti ricevuto il sostegno anche della Fondazione Cariplo, che ha recentemente annunciato al Comune che metterà a disposizione dell'intervento 150.000 euro. Lo studio di fattibilità del progetto (elaborato dall'architetto Paola Benelli) era stato presentato nel febbraio 2010 con un'assemblea pubblica svoltasi presso l'Itis Volta di viale Giovanni XXIII.

"Lo spunto dell'iniziativa, spiega l'assessore ad ambiente ed urbanistica, Simone Uggetti, è quello di partire dalle criticità di cui soffre questa zona della città per trasformarle in opportunità. L'area in questione, che coincide con lo spazio sottostante il viadotto di viale Europa, viene infatti da sempre considerata problematica, a causa dell'utilizzo improprio degli spazi, delle frequentazioni notturne rumorose e soprattutto della mancanza di sicurezza percepita dei residenti. D'altra parte, questo contesto non è privo di potenzialità, visto che il parco è situato in una zona residenziale densamente abitata e senza traffico, vicina alle scuole e alla parrocchia, in cui sono già presenti attraversamenti ciclo-pedonali, attrezzature ludico ricreative e strutture sportive. Attraverso il coinvolgimento dei residenti, si è cercato allora di individuare le strategie più efficaci per la riqualificazione dell'area, prevedendo la realizzazione di un centro civico comprendente gli spazi per lo svolgimento del Doposcuola Popolare, una sala gioco, un  chiosco/bar, una sala polivalente, ufficio/amministrazione  e servizi igienici".

A breve, verrà affidato l'incarico per la progettazione esecutiva del primo lotto del progetto, relativo alla costruzione delle strutture del centro civico, per un importo di 260.000 euro, mentre i 90.000 euro residui verranno utilizzati per attività di promozione sociale tramite educatori di strada, in collaborazione con la cooperativa Microcosmi.
La superficie coperta delle strutture del centro civico si estenderà complessivamente per 296 metri quadrati, così suddivisi: 120 metri quadrati per la sala polivalente, 70 per le aule del Doposcuola Popolare, 50 per la sala gioco, 35 per il chiosco/bar, 14 adibiti ad ufficio e 7 per i servizi igienici.


(08/08/11)