1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Lodi al Sole: Raffaella DeStefano e gli Aka Beiko in concerto

Ci sono molti punti di contatto nella parabola artistica di Raffaella DeStefano e degli Aka Beiko. Intanto, la cantante/autrice lodigiana e Fabrizio Tamagni (bassista degli Aka Beiko) in passato hanno fatto musica insieme nei Nerimorsi Nerimpianti (formazione in cui ha militato anche Davide Spelta, voce degli A.B.). Più in generale, l'una e gli altri sono testimoni, e tuttora interpreti, di una lunga stagione del rock lodigiano, tra anni '80 e '90, anche se i rispettivi percorsi si sono distinti, con Raffaella Destefano che per un decennio (tra il 1996 ed il 2006) ha frequentato con successo il palco principale della scena musicale italiana, con esperienze di gruppo (Madreblu) e soliste. Venerdì 22 luglio, queste storie a loro modo parallele torneranno ad incrociarsi nel doppio concerto in programma in piazza della Vittoria (ore 21.30) nell'ambito della rassegna di eventi estivi "Lodi al Sole".

Nel 1995, insieme a Gino Marcelli e Valerio Artusi, Raffaella Destefano fonda il gruppo Madreblu. La nascita discografica avviene alla fine del '97 con il disco "Prima dell'alba", su etichetta EMI/Milano 2000. Nello stesso anno, con il brano "Gli angeli", i Madreblu partecipano alle selezioni di Sanremo Giovani. Il pezzo non apre le porte al festival, ma diventa il tormentone radiofonico dell'anno successivo, portandoli a vincere il premio Titano di S.Marino, come brano più trasmesso dalle radio. Nel 1998 Valerio Artusi abbandona la band che, dopo numerosi concerti, incide il secondo disco, "Necessità", su etichetta Capitol/Milano 2000, contenente i singoli "Reiko" e "Non mi basta", oltre al brano "Certamente", che viene utilizzato nella colonna sonora della seconda stagione della celebre serie televisiva "Sopranos". I due dischi vengono distribuiti successivamente in Germania, Francia e Olanda dalla Staccato Records. Nel 2003 esce il terzo disco dei Madreblu, "L'equilibrio", ma a settembre del 2004 Raffaella decide di staccarsi dal progetto per dedicarsi alla sua carriera solista: un pop decisamente più venato di rock new wave.
Costruisce una band essenziale con basso chitarra e batteria, portando in giro uno spettacolo intenso e diretto. Partecipa a diversi festival come il Flippaut nel 2006 all'Idroscalo di Milano. Apre in acustico il concerto di Paul Weller, Negrita, Eugenio Finardi e Scissor Sister. Per due anni è autrice BMG-SONY e collabora anche con autori stranieri. Alla fine del 2007 arrivano la Universo (etichetta indipendente di Roma famosa per gli Zero Assoluto) e una versione rinnovata del brano "Domani", grazie a Fred Ventura e al prezioso aiuto di Paolo Gozzetti, che riportano Raffaella Destefano in tutte le radio italiane e di nuovo sulla scena musicale nazionale. Per il concerto di Lodi al Sole, Raffaella DeStefano si presenterà sul palco di piazza della Vittoria con una band formata da Gabriele Minuta alla chitarra, Stefano Vaccari alle tastiere, Claudio Marino alla batteria, Luca Parizzi al basso ed Elsa Bossi ai cori.
Prefettura di Niigata, Giappone. Distretto di Yamakoshi, 10 chilometri dalla città di Nagaoka, zona remota di rilievi montuosi, in cui in inverno cadono fino a 6 metri di neve.
Comincia intorno al 1600 la storia della Koi, o "carpa dai mille colori", AKA BEICHO.Da un pesce molto affascinante e dalla passione per la cultura giapponese, ha preso nome il progetto musicale nato dalla collaborazione tra Lele Bassi (chitarra), Davide Spelta (voce) e Roberto Porcelli (chitarra), i primi due già compagni nei Lipido e NerimorsiNerimpianti. Fondamentali per lo sviluppo del progetto risultano i consigli di Fred Ventura, che ha contribuito agli arrangiamenti ed alle stesure dei brani. Frutto di questa collaborazione un cd autoprodotto dal titolo "Stessa destinazione", nato con 7 brani ma realizzato infine con 6 e distribuito solo in Inghilterra da una piccola etichetta indipendente, la Bellevillerecords Ltd: il brano mancante, "Modem 56.6", è stato ceduto alla Warner Chappell Music Italiana a seguito della vittoria del concorso indetto dalla rivista CM2 nel dicembre 2005 ed è stato pubblicato nella compilation della rivista stessa.
Aka Beiko assume quindi dal 2006 un format di band vera e propria, con Angelo Zanesi alla chitarra, Fabrizio Tamagni al basso e Luigi Osan alla batteria, proponendo i brani di "Stessa destinazione" più alcuni inediti in una versione molto più rock e cruda.
Dopo il singolo "Mentre fuori piove", nel 2011 è uscito "A", primo lavoro degli Aka Beiko in formazione completa (con una partecipazione vocale di Elsa Bossi), presentato lo scorso marzo con un concerto presso il Centro di Partecipazione Giovanile Clam di Lodi.

(21-07-2011)