1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Festival della Fotografia Etica

 Il Festival della Fotografia Etica nasce da un'idea del Gruppo Fotografico Progetto Immagine, in collaborazione con il Comune di Lodi, e rappresenta un'iniziativa unica nel suo genere: non esistono, né in ambito nazionale né internazionale, festival fotografici dedicati all'approfondimento della relazione etica, comunicazione e fotografia.
La manifestazione vuole essere un'occasione per avvicinare il pubblico a contenuti di grande rilevanza etica attraverso la fotografia, promuovendo la stessa a potente strumento di conoscenza e di approfondimento delle tematiche proposte.
Il Festival si svolgerà a Lodi dall' 11 al 14 marzo 2010 e propone mostre, videoproiezioni, dibattiti, incontri e lettura portfolio.
Il programma si sviluppa secondo due filoni principali:
 - Mostre di fotoreporter che hanno realizzato lavori per ONG utilizzati per la divulgazione delle tematiche umanitarie legate alle attività svolte da queste ultime.
 - Serate di videoproiezioni di progetti svolti da "photo-collectives", ovvero gruppi di fotografi professionisti indipendenti, su tematiche di forte contenuto etico.

 
Info point:
Ufficio IAT, Piazza Broletto 4 - Lodi
Tel. 0371 409.238
e-mail: info@festivaldellafotografiaetica.it

 

 
 
 

Mostre Fotografiche

 
Attraverso le mostre fotografiche il Festival vuole portare l'attenzione sui lavori di fotoreporter di livello internazionale realizzati per ONG, con rilevanti risvolti etici sia per ciò che attiene ai contenuti dei progetti e agli ambiti operativi, sia per ciò che attiene al rapporto professionale tra la ONG committente e il fotoreporter.
Altrettanto rilevante è il pieno coinvolgimento nel Festival delle ONG che esporranno le mostre, al fine di mettere in evidenza le motivazioni che le hanno portate a scegliere la fotografia quale efficace strumento di comunicazione.

 
Worldless Children
A cura di Luca Catalano Gonzaga - Vincitore del Grand Prix CARE du Reportage Humanitaire 2009
Sede del Gruppo Fotografico Progetto Immagine, via Vistarini 30.
La dura condizione del lavoro minorile in Nepal: più del 40% dei bambini di età compresa tra i 5 e i 14 anni lavora in vari settori dell'economia tra cui quello della fabbricazione dei mattoni.
Visita della mostra con l'autore domenica 14 marzo ore 11.00
 
Il costo umano di una catastrofe nucleare
A cura di Robert Knoth - Greenpeace
Ex Chiesa di San Cristoforo, via Fanfulla 14.
Le conseguenze ambientali, economiche e sociali delle contaminazioni in quattro aree dell'ex Unione Sovietica colpite da incidenti nucleari. Storie di vita quotidiana, ritratti, zone abbandonate dall'uomo.
Visita della mostra con l'autore venerdì 12 marzo ore 18.00
 
Colombia, voci nascoste
A cura di Francesco Zizola - Medici senza Frontiere
Ex Chiesa dell'Angelo, via Fanfulla 22.
La situazione umanitaria in Colombia risulta drammatica: la violenza costituisce la prima causa di mortalità e rimane il principale problema ed ostacolo al miglioramento della salute pubblica.
Inaugurazione della mostra sabato 13 marzo ore 11.00
 
Orari Mostre
Giovedì 11 e Venerdì 12: 17.30 - 20.30
Sabato 13 e domenica 14: 10.00 - 20.30
Da lunedì 15 a mercoledì 17: 18.00 - 21.30
Giovedì 18: 18.00 - 23.00
Venerdì 19: 18.00 - 21.30
Sabato 20 e domenica 21: 10.00 - 20.30

Dibattiti

La fotografia e le ONG
Sabato 13 marzo ore 18.00
Teatro alle Vigne, via Cavour 66
 
Etica, comunicazione e fotografia
Domenica 14 marzo ore 21.00
Sala dei Comuni della Provincia di Lodi, via Fanfulla 12

Videoproiezioni di Photo-Collectives

 
I "photo-collectives" sono gruppi di fotografi indipendenti che rappresentano una novità nel panorama del fotogiornalismo.
La forma comunitaria dei lavori che realizzano costituisce un elemento di forte interesse etico e porta inoltre all'introduzione di soluzioni tecnologicamente innovative per la presentazione dei progetti, con l'utilizzo di linguaggi nuovi e di forme e stili comunicativi eterogenei.
Il Festival propone quattro serate di proiezioni di audiovisivi realizzati da "photo-collectives" internazionali di particolare interesse etico-giornalistico. La presentazione dei lavori sarà seguita da dibattito con il pubblico presente.

 
Le videoproiezioni saranno presentate presso il Teatro alle Vigne, via Cavour 66
 
Argos, Francia - www.collectifargos.com
Giovedì 11 marzo ore 21.00
La condizione dei rifugiati climatici: entro la fine del secolo 150 milioni di persone dovranno lasciare i loro paesi a causa del riscaldamento globale. La situazione in cinque diverse parti del mondo.
 
Ruido Photo, Spagna - www.ruidophoto.com
Venerdì 12 marzo ore 21.00
La fotografia partecipativa: utilizzando il linguaggio visivo e le dinamiche della partecipazione viene fornito alle comunità emarginate uno strumento di trasformazione sociale.
 
ActiveStills, Israele - www.activestills.org
Sabato 13 marzo ore 21.00
La fotografia come strumento di denuncia di ogni forma di oppressione e razzismo. Il photo-collective opera principalmente in Israele e nei territori palestinesi occupati.
 
Terra Project, Italia - www.terraproject.net
Domenica 14 marzo ore 17.00
La relazione fra l'uomo e l'ambiente in cui vive, progetti che trattano tematiche sociali, culturali e ambientali. Dalla gestione dei rifiuti in Campania alle conseguenze dell'utilizzo dell'uranio impoverito.

Altri eventi

Gli incontri si terranno presso la sede del CRA del Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, via Mosè Bianchi.
 
Dal nostro punto di vista
Sabato 13 marzo ore 10.00 e 16.00
Domenica 14 marzo ore 10.00 e 15.00
Le esperienze dei laboratori fotografici del CRA dell'UOP di Psichiatria dell'AO Ospedale Maggiore Niguarda Cà Granda e del Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi
 
Lettura portfolio con il direttore della rivista Il fotografo
Sabato 13 e domenica 14 marzo ore 10.00 - 13.00