1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Renata Arlotti

 

BREVE BIOGRAFIA

Giovanissima, Renata Arlotti inizia lo studio della chitarra classica nella sua città, Sassari, per poi proseguire a Milano sotto la guida del celebre concertista Lorenzo Micheli. Conseguita la maturità classica, Renata prosegue gli studi musicali ultimando il Triennio Accademico di primo livello col massimo dei voti e la lode, nella classe dello stesso Maestro Micheli, presso il Conservatoire de la Vallée d’Aoste. Come riconoscimento del suo alto livello di preparazione, le viene assegnata una borsa di studio dalla Fondazione Istituto Musicale, come miglior diplomata del suo  anno. Successivamente si perfeziona con il “Master Of Arts in Music Performance”, conseguito presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, nella classe di Lorenzo Micheli. Pochi mesi dopo, Renata viene ammessa alla prestigiosa Royal Academy of Music di Londra, dove consegue un secondo Master sotto la guida di Michael Lewin, David Russell e Fabio Zanon, ricevendo il supporto dalla Blyth Watson Charitable Trust . Contemporaneamente a questi molteplici impegni, dal 2012 al 2016, Renata Arlotti frequentai corsi dell’Accademia Musicale Chigiana con Oscar Ghiglia, ricevendo il Diploma di Merito destinato ai migliori allievi e l’invito a frequentare i corsi per un ulteriore anno oltre al massimo di quattro concessi a ogni studente. Nel 2017,viene invitata a suonare per la prestigiosa stagione concertistica “Micat in Vertice” dell’Accademia Chigiana, dove viene presentata come “talento chigiano". Attualmente è docente di chitarra al conservatorio di Bari.

 
 
 
 

PROGRAMMA DI SALA

 
 
 

Prima parte

Domenico SCARLATTI 
Sonata in la Maggiore K. 208
Sonata in re minore K141

Mario CASTELNUOVOTEDESCO
dai “24 Caprichos de Goya”, op. 195:
I. Francisco Goya Y Lucientes,
Pintor;(4)
XX. Obsequio a El Maestro;(3’40’’)
XII. No Hubo Remedio;( 6’30’’)

Maurice RAVEL /Mario
Castelnuovo Tedesco 

Pavane pour une Infante
Defunte; (6’40’)



Seconda parte

Joaquin TURINA
Sonata for guitar OP.61
Allegro, Andante , allegro vivo (10,34)

Francesco MORITTU - S’acabbadòra:
I. Presagio;
II. Sa Mazzòcca;
III. Sonus ‘e memoria;
IV. Danza de is animas bias.(8)

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 

DOMENICA 16 APRILE
AULA MAGNA LICEO PIETRO VERRI

VIA SAN FRANCESCO, 11

ORE  17.00

INGRESSO GRATUITO

ACCESSO LIBERO SINO AD ESAURIMENTO POSTI

 
 

 
 


<< Zsombor Sidoo - 19 MARZO                                                               Marcin Dylla - 21 MAGGIO >>