1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Piano Lombardia: sopralluogo del Sindaco all’Ex Macello e parcheggio Via Brocchieri


“Le progettazioni delle opere previste per l'anno 2021 dal Piano Lombardia procedono a ritmo serrato. Entro fine mese saranno depositati in Comune la maggior parte degli elaborati, che abbiamo affidato esternamente, dalla fase preliminare a quella esecutiva”
, queste le parole del Sindaco Sara Casanova, durante il sopralluogo effettuato ieri mattina, insieme all’assessore ai Lavori Pubblici Claudia Rizzi, in due delle aree interessate dai significativi interventi di riqualificazione, programmati nel corso del triennio ’21-‘23, grazie ai fondi stanziati da Regione Lombardia per la ripartenza del territorio: il parcheggio di via Vecchio Bersaglio (Ex Macello) e quello di via Brocchieri.

“Nel pacchetto di opere che realizzeremo a partire da quest’anno e nel successivo biennio, grazie all’importante quota di risorse messe a disposizione da Regione, le aree di sosta riceveranno importanti attenzioni in termini di manutenzione, messa in sicurezza e valorizzazione - ha spiegato il Sindaco -. E’ il caso dei parcheggi alle porte del centro storico, presso l’Ex Macello e in via Brocchieri, dove la pavimentazione richiede un importante restyling. Altri interventi attesi sono la riqualificazione dei parcheggi di via Massena, a servizio dell’Ospedale Maggiore, e di via Villani di cui usufruiscono decine di pendolari. Fiore all’occhiello di questo programma è la definizione di due nuovi spazi per la sosta in via Lodivecchio, nell’area dimessa dell’Ex Atm, dove potranno essere ricavati fino a 40 nuovi posti auto, e nell’Ex Linificio, che sarà a disposizione sia dell’ex complesso industriale, destinato alla trasformazione in polo culturale, sia della stazione e del centro. Tra le opere portate in dote dal Piano Lombardia ricordo naturalmente anche quelle finalizzate a una migliore regolazione dei flussi di traffico e alla moderazione della velocità, grazie alla realizzazione di quattro nuove rotatorie in corrispondenza di incroci, oggi potenzialmente rischiosi: Largo Marinai d’Italia; via Piermarini/via Zalli; via San Giacomo/via Serravalle e viale Milano/via Cadamosto. L’Amministrazione comunale è oggi impegnata a promuovere in tempi rapidi l’elaborazione di tutte le fasi dei progetti già affidati. Il passo successivo sarà stabilire una programmazione attenta e coerente delle opere per garantire al territorio quella opportunità di ripartenza che Regione Lombardia ha offerto con questa straordinaria iniezione di risorse”.

Lodi, 13 febbraio 2021