1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Partite le operazioni di potatura di 200 platani e tigli

Sono partite questa mattina le operazioni di potatura, eseguite da Astem S.p.a., dei platani che delimitano i Giardini Barbarossa lungo viale Agnelli e viale Vignati.
L’intervento è stato effettuato con il ricorso alla tecnica del tree climbing, che permette agli operatori, dotati di apposite imbragature, di raggiungere agevolmente anche i punti più alti e fitti delle chiome a cui sarebbe impossibile accedere con l’uso delle tradizionali piattaforme meccaniche.
I rami tagliati, vengono calati a terra in sicurezza con l’uso di funi e carrucole, evitando danni per le alberature o l’area sottostante.
I lavori proseguiranno settimana prossima in viale Italia, estendendosi progressivamente anche a viale Lombardia, viale Emilia, viale Romagna e viale Piemonte.

“Dopo la potatura di 96 tigli, conclusa nei giorni scorsi in Corso Mazzini, stiamo dando impulso a un secondo rilevante lotto di interventi per il contenimento delle chiome dei platani che contornano i Giardini Barbarossa e dei tigli di alcune vie del quartiere San Bernardo - dichiara l’assessore all’Ambiente Alberto Tarchini -. Le alberature oggetto di queste attenzioni saranno circa 200. Le operazioni programmate in viale Italia e viale Lombardia integrano e completano idealmente il piano di riqualificazione dei due assi stradali, promosso lo scorso autunno. In viale Lombardia, oltre al rifacimento del manto stradale, si è provveduto all’ampliamento del marciapiede esistente, con l’inserimento di un nuovo percorso ciclabile, la conseguente l’istituzione del senso unico di marcia in direzione viale Piacenza, e la posa di nuove alberature. In viale Italia sta giungendo a completamento il rispristino di ampie porzioni di marciapiede ammalorate per l’usura e l’azione esercitata dalle radici degli alberi. L’insieme di questi interventi, a cui si aggiunge la revisione della viabilità in viale Rimembranze, in seguito alla realizzazione della nuova pista ciclabile, contestuale alle riparazioni dei marciapiedi dissestati, evidenziano un impegno costante e crescente da parte dell’Amministrazione nella promozione della mobilità sostenibile e nella cura e manutenzione verde”.

Lodi, 12 febbraio 2021