1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Cascina Faustina: completati i lavori per la bonifica dell’amianto

E’ stato completato in questi giorni l’intervento di rimozione e smaltimento delle lastre in fibrocemento della copertura di Cascina Faustina, con successivo rifacimento della stessa, per un quadro economico complessivo di 300.000 euro.

“La bonifica di Cascina Faustina per la nostra Amministrazione rappresenta un traguardo importante. L’operazione di messa in sicurezza che abbiamo condotto ci permette finalmente di garantire la tutela della salute di centinaia di sportivi di Lodi e di fuori città che ogni giorno frequentano questo complesso e di rispettare una promessa fatta ai cittadini nel nostro programma di mandato”, così il Sindaco Sara Casanova annuncia la conclusione dell’atteso iter di riqualificazione della copertura in coppi del porticato a contorno dell’edificio che ospita spogliatoi e bagni utilizzati dalle squadre di calcio. La struttura si presentava fino a poche settimane fa in evidente stato di degrado, anche in corrispondenza delle parti terminali delle falde, fin quasi ad altezza uomo.In mattinata il Sindaco, ha effettuato un sopralluogo presso l’immobile di piazzale degli Sport, accompagnata dall’assessore ai Lavori Pubblici Claudia Rizzi e allo Sport Lorenzo Maggi. 

“I lavori - spiega l'Assessore Rizzi - sono partiti a fine agosto e terminati da pochi giorni. Sono stati rimossi circa 1350 mq di manto di copertura composto da coppi poggianti su lastre ondulate in fibrocemento. È stata prevista anche la sostituzione dell'orditura secondaria nelle porzioni più ammalorate e la sostituzione completa della lattoneria. La conclusione di questo importante intervento vede ora le coperture dei lati est, sud e ovest completamente bonificate, in anticipo rispetto ai tempi previsti dal cronoprogramma, indice questo dell'attenzione per la sicurezza delle strutture e degli utenti che l'Amministrazione continua a perseguire”. 

“Il mio interessamento alle condizioni di evidente degrado del porticato di Cascina Faustina risale al 2016, quando ero consigliere comunale di opposizione e, con una raccolta firme, mi sono fatto portavoce del disagio espresso dagli sportivi e dalle loro famiglie e dei rischi a cui si esponevano frequentando ambienti potenzialmente malsani - aggiunge l’assessore Maggi -. La nostra battaglia è stata poi condivisa anche dal resto delle forze di maggioranza, tanto che la bonifica della copertura dell’edificio è diventata una delle priorità nel programma di mandato dell’attuale Amministrazione. Oggi possiamo annunciare con soddisfazione che l’impegno è stato rispettato e che Cascina Faustina è finalmente un luogo sicuro”.

Lodi, 9 ottobre 2020